Ultimo aggiornamento  28 gennaio 2023 23:38

F1, a Imola vicina quota 100mila spettatori.

Redazione ·

Quello dal 22 al 24 aprile prossimi all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola - in occasione Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna di F1 - si preannuncia un week end all’insegna del tutto esaurito.

ACI e Formula Imola, infatti, hanno comunicato che la prevendita ha portato, finora, a staccare 94mila biglietti per il fine settimana di gare: il traguardo delle 100mila presenze complessive è quindi molto vicino. Chi voglia, comunque, gustare dal vivo lo spettacolo del primo dei due Gp di F1 dell’anno che si correranno in Italia - il secondo è previsto a Monza l’11 settembre - ha ancora a disposizione tagliandi, sia per venerdì e sabato (tribune, prato e circolare), che per domenica (circolare e alcune tribune).

Evento completo

Quello in programma a Imola sarà un evento particolarmente denso di emozioni. In particolare, la giornata di sabato rappresenterà quasi un “unicum” per la stagione, non solo perché vedrà disputarsi la Sprint Race della Formula 1 - che si svolge in soli altri due circuiti nel corso dell’anno, al Red Bull Ring in Austria e a Interlagos in Brasile - ma anche per un programma ricco di appuntamenti imperdibili, con la seconda sessione di prove della Formula 1 e le prime gare di Formula 2 e Formula 3.

I biglietti sono acquistabili, esclusivamente, sul sito internet Ticketone.it e nei punti di vendita autorizzati Ticketone sul territorio nazionale. Nessuna biglietteria è aperta a Imola né in Autodromo.

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Sono ancora disponibili - solo online sul sito di ticketone.it e nei punti vendita autorizzati - pochi tagliandi per la tre giorni che segna il debutto del Circus 2022 in Europa

· di Redazione

Presentato il Gp del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna, confermato fino al 2025. Si va verso il tutto esaurito. Sticchi Damiani (ACI): “risultato eccezionale”

· di Redazione

Ll’Italia manterrà il doppio appuntamento: confermato l’accordo tra ACI e Liberty Media. Sticchi Damiani: "Complicato ma siamo soddisfatti”. Investimento da 100 milioni di euro