Ultimo aggiornamento  26 novembre 2022 20:59

E-Prix Roma 2022, ci siamo.

Redazione ·

Torna a dare spettacolo l'E-Prix di Roma, l'appuntamento italiano a zero emissioni del Campionato del Mondo ABB FIA Formula E in programma sabato 9 e domenica 10 aprile, che vedrà le monoposto elettriche sfrecciare nella Capitale per la quarta volta dall'esordio nel 2018.

Si ritorna sugli spalti

A Roma si disputeranno la gara 4 e 5 dell'ottava stagione di Formula E, che è partita il 28 e 29 gennaio scorsi a Diriyah, Arabia Saudita, e ha visto il terzo appuntamento svolgersi lo scorso 12 febbraio a Città del Messico. Le due tappe si terranno nello spettacolare circuito cittadino dell'Eur, con il ritorno tra gli spalti dei tifosi (circa 20mila) dopo la fine dello stato di emergenza, ma che comunque continuerà ad applicare misure di distanziamento nell'Allianz E-Village e manterrà la capienza limitata nella Green Arena.

Saranno 22 le auto in pista e tra i piloti in gara il tifo di casa sarà tutto per Antonio Giovinazzi, ex F1, approdato quest'anno in Formula E al team Dragon/Penske Autosport. La classifica generale, finora, vede al primo posto Edoardo Mortara della ROKiT Venturi Racing, seguito da Nyck De Vries della Mercedes-EQ e da Pascal Wehrlein della TAG Heuer Porsche.

"La Formula E come modello"

"La tappa italiana del Campionato del Mondo ABB FIA Formula E è un appuntamento di grande importanza per Roma sotto molti punti di vista, oggi ancor più significativo con il ritorno al 100% del pubblico in tribuna. Oltre a essere un evento sportivo seguito da milioni di appassionati in tutto il mondo, la Formula E è anche un modello di innovazione tecnologica ecosostenibile di grande efficacia nello stimolare il cambiamento verso una più diffusa adozione di veicoli elettrici", ha detto il sindaco della Capitale Roberto Gualtieri durante la presentazione dell'evento: "Quest'anno il programma di legacy del Rome E-Prix si è inoltre esteso oltre il IX municipio, includendo anche il X e il XV con progetti significativi che avranno importanti ricadute sui territori coinvolti".

"Grande seguito internazionale"

"Finalmente torna il grande pubblico con 20mila tifosi tra gli spalti e oltre 40 milioni di telespettatori che potranno vedere il Rome E-Prix in tutto il mondo. Sarà un grande spot per il settore congressuale di Roma che noi vogliamo promuovere nei circuiti internazionali - ha commentato l'Assessore Alessandro Onorato - Siamo molto soddisfatti di essere riusciti a coinvolgere quasi 1.000 studenti. Nella giornata di venerdì avranno la possibilità di affrontare direttamente con gli organizzatori le tematiche relative alla mobilità elettrica per una più rapida transizione ecologica nella vita quotidiana. Questa è Formula E: promozione turistica, consapevolezza ambientale e spettacolo".

Alejandro Agag, Presidente e Fondatore di Formula E ha affermato: "La Formula E è ormai una realtà consolidata, che esiste dal 2014, e in vista del doppio appuntamento con il Rome E-Prix del 9 e 10 aprile siamo incredibilmente orgogliosi dell'impatto positivo che la Formula E ha avuto sulla Città Eterna, a partire dalla prima edizione del Campionato nel 2018. Ci aspettano due giorni di sport e spettacolo: non vediamo l'ora di gareggiare nel Circuito Cittadino dell'Eur, in assoluto uno dei più emozionanti dal punto di vista tecnico. Siamo pronti ad accogliere di nuovo migliaia di tifosi tra gli spalti in questa occasione, per superare la pandemia e godere nuovamente dello sport dal vivo insieme ad amici e familiari".

Tag

E-Prix Roma  · Formula E  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

La terza generazione delle monoposto elettriche raggiunge nuovi livelli di efficienza e tecnologia. Velocità massima di 320 km/h e capacità rigenerativa di 600 kilowatt

· di Redazione

Durante il weekend del 9 e 10 aprile nel quartiere EUR della Capitale saranno apportate modifiche alla rete dei bus e alcune chiusure al traffico privato. I dettagli

 

· di Redazione

Si avvicina l'appuntamento 2022 con la gara di Formula E. Le monoposto elettriche torneranno a sfidarsi nella Capitale il 9 e 10 aprile. Ripercorriamo le passate edizioni