Ultimo aggiornamento  02 febbraio 2023 11:31

Toyota come Tesla: no ai Lidar.

Redazione ·

Tesla ha un nuovo alleato nella sua sfida a realizzare sistemi di guida autonoma completi senza ricorrere all’utilizzo dei costosi sistemi lidar, sostituiti, invece da più semplici telecamere: si tratta di Toyota che - attraverso la sua unità di approfondimento della tecnologia driverless Woven Planet - ha imboccato la stessa strada del concorrente americano.

Una delle maggiori difficoltà nel perfezionamento dei sistemi driverless è proprio quello della raccolta dati che servono ad “addestrare” il cervello elettronico che guida materialmente il mezzo. Secondo i responsabili di Woven Planet, le nuove telecamere rappresentano “una svolta” soprattutto in termini di funzionamento e di abbattimento dei costi.

Servono molti dati

Michael Benisch, vice presidente di Ingegneria presso Woven Planet ed ex responsabile dello stesso settore presso Lyft, ha dichiarato: ”Abbiamo bisogno di molti dati. Non è sufficiente averne solo una piccola quantità raccolti da una flotta ridotta di veicoli autonomi molto costosi. Piuttosto, stiamo cercando di dimostrare il vantaggio che Toyota e le grandi case auto avrebbero con l'accesso a un enorme corpus di informazioni, anche se con una fedeltà più bassa".

Woven Planet utilizza telecamere che sono il 90% più economiche dei sensori e che possono essere facilmente installate nelle flotte di autovetture. Secondo Benisch il risultato, in termini di raccolta dati, è alla fine sostanzialmente lo stesso.

La scelta di Musk

Tesla, al momento di partire con lo sviluppo dei sistemi di guida autonoma, ha decisamente puntato sulle telecamere per raccogliere dati da oltre 1 milione di veicoli sulla strada. Una scelta in controtendenza rispetto ad altre società - per esempio Waymo -  che invece hanno aggiunto sensori costosi come i lidar a un piccolo numero di veicoli.

Il ceo di Tesla, Elon Musk, ha detto che può raggiungere l’autonomia completa, grazie anche all’utilizzo delle telecamere, già quest'anno.

Tag

Gruppo Toyota  · Lidar  · Michael Benisch  · Tesla  · Woven Planet  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Tempo di bilanci per Toyota, Nissan e Honda. Si attendono profitti in crescita grazie al tasso di cambio favorevole, ma il ritorno alla normalità è ancora lontano

· di Redazione

Prima pietra di un centro di sperimentazione di nuove tecnologie - guida autonoma, intelligenza artificiale e infrastrutture connesse - applicato in un ambiente reale

· di Elisa Malomo

Alla fiera dell'elettronica di Las Vegas (7-10 gennaio), la multinazionale tedesca porta i nuovi di sensori per la guida automatizzata