Ultimo aggiornamento  31 maggio 2023 05:36

Una rara Isdera Spyder 036i in vendita.

Linda Capecci ·

Una Isdera Spyder 036i del 1989 verrà messa all'asta da RM Sotheby il 14 maggio. Il valore stimato, per questa vettura incredibilmente rara, va dai 325mila ai 375mila euro.

Un po' di storia

Isdera è stata fondata nel 1982 dal designer automobilistico Eberhard Schulz, la cui carriera era iniziata in Porsche.  All'inizio degli anni '70, il progettista lasciò la Casa e unì le forze con il sintonizzatore, Rainer Buchmann, per formare la B&B GmbH & Co Auto KG, dove la coppia fu pioniera nello sviluppo della CW311. Nel 1982, Schulz si separò da B&B per creare Isdera. Il produttore ha presentato il primo modello di produzione dell'azienda, l'Isdera Spyder 033i, nello stesso anno. Un veicolo esotico e avanzato, costruito a mano su ordinazione, alimentato da un motore Mercedes-Benz a quattro cilindri da 1,8 litri.

Pochi pezzi

Nel 1985 Isdera lanciò lo Spyder 033-16, equipaggiato con un più potente motore Mercedes-Benz a quattro cilindri da 2,3 litri. Due anni dopo, l'ultima versione della Spyder fu presentata al Salone di Ginevra del 1987, ed ecco la nostra Spyder 036i, alimentata da un propulsore Mercedes-Benz a sei cilindri in linea da 3,0 litri, che produceva 217 cavalli. Nell'arco di tre generazioni, si ritiene che non siano state prodotte più di 14 Spyder, probabilmente a causa dei 12 mesi necessari per costruire a mano ciascuna vettura. Ecco perché è così preziosa.

Questo esemplare ha lasciato la fabbrica il 28 marzo 1989, ed è stato rifinito in nero con interni in pelle viola, per poi essere consegnata al suo primo proprietario, il signor Keller, a Monaco, in Germania. Si ritiene che questa vettura sia la seconda 036i di produzione ed è stata esposta al Salone di Ginevra del 1989. 

Davvero unica

Nel 2011 questa vettura è stata sottoposta a un'ampia revisione da parte di Isdera a Hildesheim, in Germania, ricevendo degli aggiornamenti che l'hanno resa ancora più unica: le modifiche riguardano i passaruota anteriori e posteriori svasati e ruote da 16 pollici più grandi. Quegli interventi hanno dato all'auto un aspetto decisamente deciso e la differenziano dalle altre 14 Spyder prodotte. Anche i sedili sono stati cambiati con dei Recaro Sportster con imbracature a quattro punti, contribuendo a migliorare il comfort della vettura. Una automobile incredibilmente rara, simbolo delle sportive su misura. Chi se l'aggiudicherà?

Tag

asta  · Auto d'epoca  · Isdera Spyder 036i  · RM Sotheby’s  · 

Ti potrebbe interessare

· di Elisa Malomo

Il 21 aprile Bonhams venderà al migliore offerente una delle 30 supercar tedesche anni '90 ispirate alla concept CW 311 (1978). Quotazioni fino a 700 mila euro