Ultimo aggiornamento  03 dicembre 2022 14:16

Honda e Gm, piattaforma comune.

Redazione ·

La collaborazione sull’elettrico di Honda e General Motors si arricchisce di un nuovo obiettivo. Le due società infatti hano annunciato che intendono sviluppare una serie di veicoli elettrici a basso prezzo basati su una nuova piattaforma comune, producendo potenzialmente milioni di auto, dal 2027.

I costruttori - che collaborano già per lo sviluppo di due suv a batteria che dovrebbero arrivare nel 2024, la Honda Prologue e un modello Acura - hanno detto che il nuovo accordo riguarda “mezzi a basso costo”, in particolare crossover compatti costruiti utilizzando la tecnologia delle batterie Ultium di Gm. Le future proposte avranno - secondo quanto dichiarato dal ceo di General Motors Mary Barra - “un prezzo accessibile” inferiore a quello previsto per il suv elettrico Chevrolet Equinox e quindi sotto i 30mila dollari.

Fra i progetti futuri condivisi c'è anche quello di una maggiore collaborazione sulla tecnologia di sviluppo degli accumulatori, nel tentativo di ridurne i costi. "Abbiamo - ha detto Mary Barra - un obiettivo molto importante. Entro il 2025, venderemo più mezzi elettrici negli Stati Uniti di chiunque altro e per farlo è necessario avere un portafoglio di veicoli. Siamo sicuramente in grado di scalare rapidamente".

"Honda e Gm si baseranno sulla loro collaborazione tecnologica di successo già esistente per raggiungere una straordinaria espansione delle vendite di veicoli elettrici", ha detto il ceo di Honda Toshihiro Mibe.

Accordi globali

L'intesa appena annunciata rientra nel progetto di Gm di raggiungere la neutralità del carbonio nei suoi prodotti e operazioni globali entro il 2040 ed eliminare le emissioni di scarico dai veicoli leggeri negli Stati Uniti entro il 2035. Sulla stessa falsariga Honda che ha programmato di essere carbon free - a livello globale - entro il 2050.

La collaborazione tra il colosso americano e quello giapponese è avviata da tempo in diversi campi. Honda possiede una partecipazione nella filiale di auto a guida autonoma Cruise di Gm e le due case automobilistiche stanno sviluppando insieme il veicolo autonomo Cruise Origin, oltre ad avere una joint venture per sviluppare e produrre sistemi a idrogeno a celle a combustibile in un impianto a Brownstown, Michigan.

Tag

Crossover  · General Motors  · Honda  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il costruttore giapponese annuncia l’investimento di 64 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo fino alla fine del decennio. Obiettivo due milioni di auto a batteria

· di Angelo Berchicci

L’undicesima serie della compatta giapponese adotta per la prima volta un powertrain full hybrid da 180 cavalli. Look da coupé e interni di qualità. Arriva a settembre

· di Redazione

Per la prima volta da novembre 2021 il costruttore americano ferma un impianto. Fort Wayne, dove nasce il Silverado 1500, chiude per due settimane in aprile