Ultimo aggiornamento  03 ottobre 2022 04:58

Luce Verde

Stellantis, il cuore è Torino.

Redazione ·

Stellantis e Torino, un legame che i cambi di strategia a livello industriale non sciolgono, anzi riaffermano con forza. La conferma è arrivata dall’incontro che si è svolto al centro Mirafiori e che ha riunito i vertici del gruppo con John Elkann e il ceo Carlos Tavares, il presidente della regione piemonte Alberto Cirio, il sindaco della città Stefano Lo Russo e Giorgio Marsiaj, a capo dell’unione Industriali dell’area. 

Nell’incontro è stato ribadito come Stellantis sia impegnata nella realizzazione del “Turin Manufacturing District”, nell’ambito del piano strategico “Dare Forward 2030”. In città verranno studiate e progettate le prossime auto del gruppo e sempre su Mirafiori - che sarà la casa della 500 elettrica - saranno sviluppati anche i software, passaggio chiave per le vetture di domani.

Ma non finisce qui: approfittando della centralità geografica della città, crocevia anche delle strade ferrate ad alta velocità, una parte dello stabilimento sarà un polo logistico votato all’economia circolare, sfruttando eccellenze come le Solar Production Unit e il Battery Hub & Lab, il più grande impianto Vehicle-to-Grid del mondo.  

Crescere insieme

A questo proposito è stata confermata, da parte della azienda, la volontà di contribuire a un piano formativo a supporto del processo di transizione per favorire la riqualificazione dei dipendenti. Il passaggio a una mobilità elettrica va visto - come scrive la stessa Stellantis in una sua nota - “come un modo per creare le condizioni per esplorare nuovi confini, come il recente annuncio della Gigafactory a Termoli”. 

Piemonte e Torino sono indissociabili da Stellantis - ha detto John Elkann, presidente del gruppo - e dal futuro della mobilità che stiamo costruendo”. Dal canto suo il ceo Carlos Tavares ha parlato di “discussione costruttiva” e ha sottolineato anche la volontà di “continuare il dialogo con le organizzazioni sindacali per la trasformazione di Stellantis in un’azienda tecnologica della mobilità sostenibile”. 

Per Alberto Cirio, presidente del Piemonte, l’incontro è stato “prezioso e fecondo” avendo gettati le basi per “un lavoro da portare avanti insieme con a disposizione le risorse del Fondo europeo di sviluppo regionale”. Di “opportunità di sviluppo e crescita per l'intero gruppo e le società collegate” rappresentate dalla città e dalla sua area metropolitana ha invece parlato il primo cittadino del capoluogo Stefano Lo Russo, mentre il presidente degli industriali ha commentato; “Abbiamo ricevuto l’assicurazione che Torino e il Piemonte saranno parte fondamentale del piano strategico di Stellantis dal punto di vista produttivo e ingegneristico. Le nostre aziende sono pronte a svolgere il loro ruolo”.

Tag

500 elettrica  · Mirafiori  · Stellantis  · Torino  · 

Ti potrebbe interessare