Ultimo aggiornamento  27 novembre 2022 14:05

Nissan, novità digitali per l'auto elettrica.

Redazione ·

Novità digitali per i possessori di auto elettriche. L'app Nissan Charge - che fornisce ai clienti del marchio giapponese l'accesso a una rete di oltre 250mila punti di ricarica pubblici in tutta Europa e consente di individuare e raggiungere il punto di ricarica pubblico più comodo e gestire da remoto l’avvio e l’interruzione delle operazioni di ricarica - ora supporta anche la rete ultraveloce Ionity.

I prezzi

I clienti abbonati Nissan Charge possono accedere quindi anche a Ionity, la rete di ricarica rapida autostradale fino a 350 chilowattora, che può vantare 1.600 punti di rifornimento energetico in 24 paesi. I pacchetti - prenotabili tramite l’app da Apple App Store o Google Play Store - prevedono i seguenti prezzi: Piano A 13 euro/mese con costo di ricarica 0,3 €/kWh o Piano B 5 euro/mese con costo di ricarica 0,5 €/kWh.

Arnaud Charpentier, manager di Nissan, ha dichiarato: “Stiamo compiendo passi importanti nell’elettrificazione della nostra gamma e allo stesso tempo siamo impegnati a supportare i clienti che si uniscono a noi in questo viaggio verso un futuro elettrificato e sostenibile.” E ha poi aggiunto: “Permettere agli abbonati Nissan Charge di accedere alla rete Ionity rende i viaggi dei nostri clienti di mezzi elettrici ancora più facili e tranquilli.”

Il continuo sviluppo dell'offerta di punti di ricarica pubblici Nissan è un ulteriore passo nell’ambito del piano strategico a lungo termine Nissan Ambition 2030, che prevede tra l’altro il lancio di 23 nuovi modelli elettrificati, di cui 15 completamente elettrici, entro il 2030.

Tag

Ionity  · Nissan  · Nissan Charge  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Il costruttore giapponese starebbe valutando di realizzare un terzo sito sul suolo americano per far fronte alla crescente domanda di modelli a batteria

· di Redazione

Il lancio del suv del costruttore giapponese rinviato - un‘altra volta - per la carenza dei chip. L'auto potrebbe arrivare in listino in Italia da metà aprile

· di Edoardo Nastri

La società ha annunciato investimenti pari a 700 milioni di euro entro il 2025 che faranno crescere le stazioni da 1.500 a 7mila in quattro anni

· di Redazione

Il gruppo coreano (che comprend anche Kia e Genesis) si unisce alla joint venture che gestisce in Europa una rete ultra veloce di stazioni di rifornimento per veicoli elettrici