Ultimo aggiornamento  29 novembre 2022 10:00

Royal Enfield Scram 411, voglia d'avventura.

Antonio Vitillo ·

Nasce la Scram 411 di Royal Enfield. Declinazione “scrambler” della “adventure tourer” chiamata Himalayan, di quella che è fra le moto più vendute della casa indiana adotta buona parte della ciclistica, cioè il telaio Harris Performance, e la meccanica, vale a dire il più che collaudato motore LS-410.

Si tratta di un monocilindrico raffreddato ad aria di cilindrata 411 centimetri cubici che eroga una potenza massima di 24,3 cavalli a 6.500 giri. La coppia massima di 32 newtonmetri arriva a manifestarsi attorno ai 4mila giri, valore che lascia presupporre una certa facilità di guida, limitando la necessità di ricercare continuamente la migliore fra le cinque marce disponibili.

Look d'altri tempi

La Scram 411, nonostante le forme strizzino l’occhio alla modernità, mantiene comunque quell’aspetto “classic” che è caratteristico della produzione Royal Enfield. Modello che si rivolge a un motociclista giovane, adotta livree in tonalità scure combinate a colori accesi che richiamano la “street art”. Il serbatoio di capacità 15 litri dovrebbe assicurare una buona autonomia, il faro anteriore è tondo, la strumentazione è mista: al tachimetro analogico è associato un piccolo display digitale, che offe accesso alle informazioni di servizio essenziali. Il sistema di navigazione Royal Enfield Tripper è di serie.

Più leggera di 5 chili rispetto alla Himalayan, la Scram 411 cambia la geometria di guida in funzione di una ridotta escursione della forcella, oltre che di una ruota anteriore di diametro di soli 19 pollici, invece di 21; ne risulta una migliorata maneggevolezza, mentre la sella “a due piani”, ora in un pezzo unico, è buona per una guida confortevole e un appoggio facile dei piedi fermandosi ai semafori, dato che dista 795 millimetri da terra.

Fornita di pneumatici adatti anche ai percorsi sterrati - il posteriore è di 17 pollici – per fermarsi si affida ai freni a disco, uno per asse, che sono associati al sistema Abs a doppio canale.

Modello adatto al diporto urbano, oltre che per viaggi a medio raggio, la Royal Enfield Scram 411 sarà disponibile da aprile inoltrato, quando sarà rivelato anche il prezzo di commercializzazione. Le varianti disponibili sono cinque, tre “entry level” più due “premium”, versione riconoscibile per il serbatoio a due colori e grafiche diverse.

Tag

Hymalaian  · Royal Enfield  · Scram 411  · 

Ti potrebbe interessare

· di Antonio Vitillo

Sbarca nel nostro Paese il programma di guida dedicato alla tecnica “flat track”, popolare negli Usa. La sede da noi è a Badia Calavena (Vr), ma i corsi saranno itineranti