Ultimo aggiornamento  02 dicembre 2022 01:45

Cingolani: "aumento dei carburanti è truffa".

Redazione ·

Durissima presa di posizione da parte del ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani a proposito della crescita incontrollata dei prezzi dei carburanti alla pompa a cui stiamo assistendo in questi giorni e che ha portato sia la benzina che il diesel ben oltre la soglia dei due euro al litro. “I rialzi di queste ore - ha detto il ministro parlando a Sky Tg24 e a Rainews 24  - sono totalmente ingiustificati. La crescita dei prezzi non è correlata alla realtà dei fatti. Si tratta di una spirale speculativa, sulla quale guadagnano in pochi”.

Il ministro ha poi proseguito, rincarando la dose: “Quella che vediamo è una colossale truffa a spese delle imprese e dei cittadini”.

Per il ministro, “il problema è urgentissimo. Dovremo dare una mano toccando accise o cose del genere. Se passasse il “price cap” - il tetto massimo del prezzo - risolveremmo tanti problemi all’origine. Io posso fare delle proposte ma il Parlamento è sovrano e la risposta dovrebbe essere europea. C’è comunque il nostro massimo impegno”.

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il ministro della transizione economica torna a proporre l’utilizzo del gettito Iva per raffreddare il prezzo dei carburanti. Sticchi Damiani (ACI): “Aspettiamo risposte dal...

· di Redazione

In Italia la benzina sfonda i due euro al litro anche in modalità self service, così come il diesel “servito". Salgono Gpl e metano. Petrolio verso i 130 dollari al barile