Ultimo aggiornamento  29 novembre 2022 13:28

Nuova Mercedes GLC, quello che sappiamo.

Angelo Berchicci ·

La GLC rappresenta un modello particolarmente importante per Mercedes, dal momento che si tratta della vettura di ingresso alla gamma suv media, ovvero quella che sfrutta l'architettura a trazione posteriore/integrale. Introdotta nel 2015, la GLC ha avuto subito un buon successo in termini di volumi - soprattutto in Italia, dove assorbe circa il 40% delle vendite di suv Mercedes - e ora si avvicina al rinnovamento.

Entro la fine del 2022, infatti, è attesa la presentazione della seconda generazione di GLC, che sarà il primo crossover realizzato seguendo i canoni tecnici e stilistici del nuovo corso Mercedes, inaugurato con l'ultima Classe S e poi adottato dalla Classe C.

Parola d'ordine: elettrificazione 

La seconda serie di GLC rimarrà idealmente il corrispettivo della Classe C nel segmento D-suv, e di conseguenza adotterà tutte le novità introdotte da Mercedes sulla sua berlina recentemente rinnovata, a partire dalla seconda generazione della piattaforma MRA (Modular Rear Architecture). In particolare sarà il primo suv realizzato sulla MRA 2, che promette più flessibilità nello sfruttamento dello spazio, oltre a una maggior presenza dell'elettrificazione. 

Anche sul piano dei powertrain c'è da aspettarsi una gamma motori quasi speculare a quella della Classe C. Si parla quindi di propulsori benzina e diesel tutti mild hybrid di serie (mentre sull'attuale GLC i diesel non sono elettrificati), tutti a quattro cilindri e con la presenza di sistemi plug-in hybrid per le versioni più potenti. Questi adotteranno la nuova generazione del sistema ibrido alla spina di Mercedes, che promette percorrenze a zero emissioni fino a 100 chilometri (sulla GLC potrebbero essere leggermente inferiori per via del maggior impatto aerodinamico), e sarà abbinato sia a motori a benzina che diesel.

Anche in versione AMG 

Le versioni più potenti firmate AMG dovrebbero essere confermate, ma anche queste diranno molto probabilmente addio ai 6 e 8 cilindri, per adottare lo schema a quattro cilindri più un'unità elettrica ricaricabile. Un powertrain a trazione integrale che per le varianti AMG sarà sviluppato appositamente dalla factory di Affalterbach.  

Anche le versioni più tranquille della GLC potranno contare sulla trazione integrale grazie alla ormai classica tecnologia 4Matic. La trasmissione sarà affidata esclusivamente al cambio automatico a 9 rapporti e - secondo le indiscrezioni - la nuova GLC potrebbe ricevere tra gli optional la possibilità di ospitare le 4 ruote sterzanti, un sistema mutuato dalla Classe S.

Interni tech 

Per quanto riguarda le dimensioni, sembra probabile un incremento nella lunghezza complessiva dell'auto, che dovrebbe posizionarsi attorno ai 4,7 metri (l'attuale misura 4,65 metri), in modo da offrire più spazio per chi siede dietro.

Dalle foto spia circolate in rete è possibile notare la presenza del grande schermo touchscreen a mo' di tablet al centro della plancia, anche questo un elemento già introdotto su Classe S e C e che incorpora tutte le principali funzioni dell'auto, compreso l'infotainment MBUX.

La nuova Mercedes GLC dovrebbe essere disponibile a partire dal 2023. Sarà probabilmente confermata anche la variante con carrozzeria coupé, di cui tuttavia le notizie sono ancora frammentate.

Tag

GLC  · Mercedes  · Mercedes Glc  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

La suv elettrica della Casa tedesca può ospitare fino a tre file di sedili, senza esagerare con le dimensioni (lunghezza di 4,68 metri). Tanto comfort e prezzi da 54.750 euro

· di Redazione

Un anno all'insegna della ripresa post-pandemia per il gruppo di Stoccarda. I ricavi sono aumentati del 9% e gli utili netti addirittura del 255%