Ultimo aggiornamento  07 dicembre 2022 23:44

F1, inizia la rivoluzione.

Redazione ·

Sul circuito di Montmelò, a Barcellona, con l’avvio delle prime prove che andranno avanti fino a venerdì 25, si apre ufficialmente oggi la stagione 2022 di F1. Un campionato  preceduto da una vera rivoluzione con nuove regole per quanto riguarda l’aerodinamica - torna il leggendario “effetto suolo” - e le gomme che saranno ora da 18 pollici e in grado, almeno in teoria, di garantire meno surriscaldamento e degrado, consentendo una guida maggiormente aggressiva in particolare durante le “battaglie” in gara.

E c'è da chiudere un periodo nero per la categoria, con tutte le polemiche che hanno fatto seguito alle decisioni di Yas Marina, durante l'ultima gara del 2021, che sono costate prima il titolo a Lewis Hamilton in favore del comunque più che meritevole Max Verstappen e poi il posto al direttore di corsa australiano Michael Masi, addio voluto dal nuovo presidente FIA Mohammed Ben Sulayem.

Tutti in pista

Ora stop alle parole e si riparte, con in pista tutti e dieci i team fra "vecchi leoni", come Fernando Alonso e Seb Vettel e giovani rampanti, guidati proprio dal campione in carica olandese. Tra i tanti, attesa per le conferme - magari con qualche miglioramento - per il russo Nikita Mazepin e il tedesco Mick Schumacher sulla Haas e curiosità enorme per vedere come se la caverà il 22enne Zhou, il primo cinese in F1 che correrà con l'Alfa Romeo al fianco dell'ex Mercedes Valtteri Bottas.

Da non sottovalutare, poi, la voglia di riscatto e le speranze dei team che negli ultimi anni sono rimasti con poche, sporadiche, soddisfazioni, Ferrari, Aston Martin, McLaren, Alpine, Renault, Williams. Da seguire con simpatia l'Alpha Tauri, il secondo team italiano, che cercherà di migliorare i buoni risultati del 2021.

Calendario pieno

Dopo la tre giorni spagnola, il Circus si sposterà in Bahrain per altri test (10/12 marzo), in attesa della prima delle 23 gare previste dal calendario, programmata sempre sul circuito del Sakhir per il 20 marzo.

Due, ed è già un successo, i Gran Premi previsti in Italia questa stagione. Il 24 aprile prima gara europea a Imola per il Gp di Emilia Romagna e del Made in Italy, e quindi evento clou a Monza l’11 settembre: quel giorno, oltre ad accogliere finalmente - si spera - il pubblico delle grandi occasioni, il circuito brianzolo festeggerà alla grande i suoi primi 100 anni di vita.

Tag

F1 2022  · Ferrari  · Gp Monza  · Imola  · Lewis Hamilton  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Un gruppo di prigionieri politici in Bahrain - dove si corre nel week end la prima gara della stagione 2022 - scrive all’inglese: “hai a cuore la sofferenza degli altri”

· di Redazione

Il 29enne pilota danese sostituisce sulla monoposto americana Nikita Mazepin, licenziato dal team che ha cancellato anche la sponsorizzazione con la russa Uralkali

 

· di Redazione

Ll’Italia manterrà il doppio appuntamento: confermato l’accordo tra ACI e Liberty Media. Sticchi Damiani: "Complicato ma siamo soddisfatti”. Investimento da 100 milioni di euro

· di Redazione

Il campione del mondo di F1 in carica prolunga il contratto con la scuderia anglo-austriaca per ulteirori cinque anni: compenso complessivo 180 milioni di euro

· di Redazione

La gara, prevista per il 25 settebre, è stata cancellata. "Impossiible disputarla nelle cirostanze attuali". Attesa per sapere se sarà sostituita da un altro appuntamento

· di Redazione

La Scuderia di Maranello ha svelato la monoposto 2022, la prima "rossa" costruita secondo il nuovo regolamento tecnico. Binotto: "E' una vettura coraggiosa"

· di Redazione

Ad Abu Dhabi il pilota olandese della Red Bull vince all'ultima curva la sfida con Lewis Hamilton e si laurea per la prima volta campione del mondo