Ultimo aggiornamento  07 febbraio 2023 22:11

General Motors, avanti con la guida autonoma.

Paolo Odinzov ·

General Motors e la società di veicoli autonomi Cruise LLC, della quale colosso di Detroit detiene la maggioranza, hanno presentato domanda alla National Highway Traffic Safety Administration statunitense per costruire e distribuire commercialmente una navetta a guida autonoma elettrica Cruise Origin sviluppata in collaborazione con Honda.

"Un futuro più sicuro"

Si tratta della ennesima iniziativa intrapresa del costruttore, intenzionato anche offrire corse gratuite per le strade di San Francisco con la sua attuale flotta di Chevrolet Bolts elettriche a guida autonoma, per sperimentare le potenzialità dei veicoli senza pilota. "Un grande passo verso la visione di un futuro dei trasporti più sicuro, più sostenibile e accessibile", ha detto Rob Grant, vicepresidente affari governativi e impatto sociale di Cruise.

Prodotta a Detroit-Hamtramck

La produzione della Cruise Origin dovrebbe iniziare entro la fine dell'anno presso il Factory Zero Detroit-Hamtramck Assembly Center. Sito all’interno del quale vengono realizzati anche i modelli elettrici GMC Hummer e Chevrolet Silverado.

Si tratta di un veicolo squadrato privo di volante e pedali, destinato a essere utilizzato in una flotta per l’impiego condiviso, costruito contando anche su un afflusso di capitale proveniente da SoftBank Vision Fund che ha recentemente investito 900 milioni di dollari in Cruise.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Il costruttore ha realizzato su base Supra una vettura sperimentale che può effettuare derapate al pari di un pilota da rally controllando da sola le funzioni nella marcia