Ultimo aggiornamento  05 dicembre 2022 02:01

Honda ADV 350, elogio della maneggevolezza.

Antonio Vitillo ·

Sei anni dopo la presentazione dell’X-ADV, Honda declina alla media cilindrata il primo scooter suv della storia: si chiama ADV, adotta un motore di 330 centimetri cubici di capacità, si rivolge a quel motociclista che, pur amando il genere “adventure”, non abbia ancora acquisito particolari abilità di guida nel fuoristrada.

Maneggevole in ogni condizione, se su strada si dimostra stabile, sia in autostrada sia fra le curve a salire una collina, affronta gli sterrati con quella disinvoltura che non ci aspetterebbe da uno scooter. Merito della ciclistica forte di un telaio tubolare in acciaio e di una forcella a steli rovesciati da 37 millimetri, che è sostenuta da una doppia piastra, com’è d’uso nelle motociclette; gli ammortizzatori posteriori col serbatoio separato completano il reparto sospensioni a lunga escursione, cosa che, oltre ad “ammorbidire” il comfort di marcia, determina una buona “luce da terra”, per scavalcare meglio eventuali piccoli ostacoli sul terreno.

Tecnologia all'opera

Il controllo di trazione, che è disattivabile come regolabile fra due livelli, è generalmente poco invasivo, fino al punto che su una “strada bianca”, selezionandolo al primo “step”, assicura tenuta di linea pur lasciando la libertà di compiere piccole “spazzolate” in curva.

Un sostanziale contributo all’assorbimento delle asperità dell’ADV350 arriva pure dai suoi pneumatici a larga sezione, il cui battistrada semi-tassellato assicura una buona aderenza su tutte le superfici, siano in terriccio o in asfalto; il diametro dei cerchi in lega in alluminio pressofuso è differenziato fra anteriore e posteriore, è rispettivamente di 15 e 14 pollici. La frenata prevede un disco per ruota, di diametro 256 millimetri davanti, 240 dietro: l’Abs è a due canali, c’è il sistema di segnalazione della frenata di emergenza, caso in cui le quattro frecce iniziano a lampeggiare avvisando i conducenti dei veicoli che seguano.

Comodità al primo posto

Impercettibile è il livello delle vibrazioni determinate dal motore monocilindrico “eSP+”, i 29,2 cavalli di potenza arrivano a terra con fluida progressione, le ripartenze dai semafori sono brillanti; la velocità di punta è prossima ai 150 chilometri orari, che conferma quanto sia agevole l’adattamento dell’ADV350 alle velocità autostradali; nel “ciclo medio” (Wmtc), Honda dichiara un consumo pari a 29,4 chilometri/litro: un dato che, moltiplicato per gli 11,7 litri di capacità del serbatoio, determina un’autonomia di circa 340 chilometri.

L’ergonomia si avvale di un parabrezza regolabile su quattro posizioni, un più che adeguato spazio per le gambe fra lo scudo frontale e la sella, e un’altezza della seduta di soli 765 millimetri, qualità che permette di poggiare i piedi a terra anche a chi non abbia statura da giocatore di basket. La strumentazione Lcd integra la connettività “bluetooth” Honda Smartphone Voice Control System, che consente attraverso un interfono di controllare alcune funzioni del telefono, per esempio di navigazione.

Ottimo da guidare in città, dotato di una generosa capacità di carico, nel sottosella di 48 litri ci stanno due caschi integrali, oltre altri piccoli oggetti; è, poi, di serie il bauletto posteriore da 50 litri, mentre nello sportello portaoggetti posto dietro lo scudo anteriore si possono sia stipare i guanti sia ricaricare lo “smartphone”, la presa è una Usb di tipo C. Il sistema di accensione “Smart-Key” da anche accesso a tutti i vani, Smart Top Box compreso. Disponibile in tre diverse colorazioni metallizzate, l’Honda ADV350 costa 6.990 euro.

Tag

Honda ADV 350  · Scooter suv  · 

Ti potrebbe interessare

· di Antonio Vitillo

Presentata a Osaka la nuova proposta a due ruote del marchio giapponese, destinata in particolare al mercato interno

· di Antonio Vitillo

Torna la mini bike del marchio giapponese ispirata alla razza canina tedesca. Motore da 124 centimetri cubici, potenza 9,4 cavalli. Prezzi da definire

· di Antonio Vitillo

L'erede del primo "suv a due ruote" giapponese torna con caratteristiche simili e un pieno di tecnologia per attrarre il pubblico più giovane. Prezzo da stabilire