Ultimo aggiornamento  02 dicembre 2022 05:12

Carlos Tavares in gara con la Lancia Stratos (VIDEO).

Redazione ·

Si è appena conclusa la 24esima edizione del Rally Storico di Monte Carlo e il ceo di Stellantis Carlos Tavares è stato uno dei grandi protagonisti: a bordo di una Lancia Stratos HF del 1975 - appartenuta al grande pilota Sandro Munari - ha percorso quasi 300 chilometri di gara.

Stratos, che storia

Il manager portoghese è più che un appassionato di motorsport: ha iniziato a gareggiare su strada nel 1980, partecipando a oltre 500 gare su strada e in pista. Il ritorno in gara è avvenuto a bordo di un modello che ha scritto la storia del Rally, collezionando ben 15 titoli mondiali, tra piloti e costruttori. La Stratos è una delle migliori espressioni di questa tradizione: costruita in soli 500 esemplari, la versione HF sbaragliò la concorrenza vincendo tre titoli mondiali consecutivi (1974, 1975, 1976) e due titoli europei, ritirandosi imbattuta dalle competizioni.

"Alla guida di un monumento"

Come ha avuto modo di affermare Carlos Tavares stesso, intervistato a gara in corso, "guidare Lancia Stratos su queste strade ricche di storia non implica solo passione, ma anche senso di responsabilità, perché non è solo una vettura, ma un monumento del motorsport e del marchio Lancia. Essere al volante di una vettura del genere e mettere in mostra le sue qualità è anche un modo di far felice la gente".

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Massimo Tiberi

Il marchio italiano nel 1971 manda in pensione (per le gare) la leggendaria Fulvia Coupé HF per sostituirla con la nuova creazione di Marcello Gandini. Trionferà ovunque

· di Valerio Antonini

Il designer italiano Matteo Gentile ha rivisitato in chiave moderna (e digitale) lo storico prototipo del '70 con le forma a cuneo di Marcello Gandini

· di Alessandro Marchetti Tricamo

Il numero uno di Stellantis nei giorni scorsi ha rilasciato un’intervista che ha fatto rumore. A cominciare dall’auto elettrica, una “scelta politica e non industriale”

· di Carlo Cimini

Il capo design della Bertone, Marcello Gandini, realizza nel 1970 il concept alto da terra solo 84 centimetri. Nel 2011 verrà battuto all'asta per 761.600 euro