Ultimo aggiornamento  29 novembre 2022 09:53

Acea: mercato Europa 2022 in crescita ma con rischi.

Redazione ·

A causa della pandemia e della carenza dei microchip, le vendite di auto nuove negli ultimi mesi sono andate a rilento in Europa. L'Associazione europea dei produttori di automobili (Acea) prevede però che, con la stabilizzazione delle forniture, le immatricolazioni di autovetture nel 2022 nel Vecchio continente torneranno a crescere del 7,9%, per raggiungere 10,5 milioni di unità.

Tuttavia, una prospettiva ancora al di sotto del 20% rispetto ai livelli di vendita pre-crisi del 2019. Acea esorta quindi l'Ue a ridurre la sua dipendenza dai fornitori esteri per evitare di danneggiare l'industria automobilistica che sta accelerando verso la transizione elettrica. Le auto a zero emissioni, infatti, hanno continuato a guadagnare quote di mercato: il trend infatti conta quasi 1 vettura consegnata su 5 è a batteria.

"Un mercato troppo fragile"

Oliver Zipse, presidente e ceo di Acea e del gruppo Bmw, ricorda: "Non possiamo dimenticare che questo è ancora un mercato piuttosto fragile, che dipende fortemente da misure di sostegno come incentivi all'acquisto e, soprattutto, dalla diffusa disponibilità di infrastrutture di ricarica”. Attualmente, il ritmo di implementazione delle infrastrutture è in ritardo rispetto alla domanda dei consumatori di auto a ricarica elettrica. Negli ultimi cinque anni, le vendite di auto a batteria sono cresciute quattro volte più velocemente rispetto ai punti di ricarica: "Rispettivamente 10 volte tra il 2017 e il 2021 e 2,5 volte nello stesso periodo", ha affermato Zipse.

Tag

Acea  · Oliver Zipse  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Il mercato delle elettrificate corre ma la diffusione delle colonnine va a rilento. Bisognerebbe installarne 14mila alla settimana, ne vengono attivate solo 2mila

· di Edoardo Nastri

Il costruttore conferma il risultato del 2020 con 3.158.559 unità vendute contro i 3.081.590 del gruppo italo-francese. Seguono Renault-Nissan-Mitsubishi e Hyundai-Kia

· di Paolo Borgognone

L’associazione confronta il mercato delle elettriche e ibride plug-in con il pil pro capite nei vari paesi europei. Le vendite salgono di pari passo con la ricchezza