Ultimo aggiornamento  02 dicembre 2022 05:03

Bridgestone, una pista tutta nuova.

Redazione ·

L'azienda giapponese produttrice di pneumatici Bridgestone potenzia le proprie strutture di ricerca e sviluppo in Italia con l'aprtura della nuova pista di "wet handling" inaugurata presso lo European Union Proving Ground di Aprilia, in provincia di Latina.

Investimento per il futuro

Il tracciato - costato tre milioni di euro - è stato progettato con le più moderne tecnologie in collaborazione con l’Università di Pisa: il circuito misura 1,7 chilometri che possono diventare 2,2 sfruttando le due varianti. La pista bagnata serve a Bridgestone a valutare il ruolo dello pneumatico nel comportamento generale della vettura nel modo più attendibile possibile e verificare parametri fondamentali nel ciclo di omologazione, a partire dal grado di sicurezza in condizioni che si riscontrano tipicamente nella maggior parte dell’Europa.

Il nuovo percorso è progettato per mantenere intatte le proprie caratteristiche di aderenza per almeno 5 anni. La pista viene ricoperta costantemente da un velo di acqua alto circa 1 millimetro grazie un impianto provvisto di 6 chilometri di tubi, e 4.400 ugelli che gestiscono 7 milioni di litri al giorno. Circa il 90% viene riciclata per rispetto all'ambiente. A controllare che tutto proceda come da manuale, ci sono 180 sensori e 60 nodi elettronici. Il sistema di raccolta dei dati è wi-fi assicura un flusso costante e ininterrotto di informazioni.

Tag

Bridgestone  · Pneumatici  · 

Ti potrebbe interessare