Ultimo aggiornamento  27 gennaio 2023 09:55

Usa, Biden incontra l’auto (non Tesla).

Paolo Borgognone ·

Incontro ai massimi livelli alla Casa Bianca, per parlare di innovazione ma anche di incentivi all'auto elettrica. Il presidente Joe Biden ospita oggi un meeting tra i vertici delle grande aziende Usa che hanno già confermato di sostenere il suo piano “Build Back Better” per il rilancio dell’economia. Una parte consistente dell’immenso progetto da diversi miliardi di miliardi di dollari riguarda proprio l’elettrificazione del settore delle quattro ruote. Per questo alla riunione parteciperanno sia il ceo di Ford Jim Farley che Mary Barra, amministratore delegato e presidente di General Motors.

Grande assente - impegnato nella conference call con gli investitori in California - sarà Elon Musk, il quale già in passato si è lamentato di non essere stato invitato a incontri dello stesso genere. Tesla è peraltro schierata dalla stessa parte dei costruttori stranieri con impianti negli States - a cominciare da Honda e Toyota - che non vedono di buon occhio soprattutto la proposta contenuta nel pacchetto di misure di Washington di concedere un ulteriore incentivo di 4.500 dollari alle vetture costruite negli Usa in stabilimenti sindacalizzati.

Tra i sicuri presenti, invece, il segretario al commercio Gina Raimondo, il direttore del Consiglio economico nazionale Brian Deese, il consigliere nazionale per il clima Gina McCarthy e altri alti funzionari dell’amministrazione.

Idee chiare

Prima dell'incontro, Jim Farley ha parlato della sua intenzione di discutere la necessità dell’approvazione dei crediti d'imposta - previsti nel piano Biden - per i veicoli a batteria. Una occasione, secondo lui, da non farsi scappare. "Ci sentiamo molto forti - ha detto il manager, ricordando come Ford sia il più importante datore di lavoro nel settore auto del Paese - e  non vogliamo che gli Stati Uniti rimangano indietro nel processo di transizione verso le zero emissioni”.

Anche Mary Barra si presenta con le idee chiare: ”General Motors - ha detto la portavoce del gruppo Jeannine Ginivan in una dichiarazione - è grata per l'opportunità di partecipare alla discussione, una buona occasione per rafforzare le nostre priorità politiche, in particolare per quanto riguarda i veicoli elettrici e la costruzione della catena di approvvigionamento degli Stati Uniti”.

La presidente e ceo di Gm arriva a Washington il giorno dopo la presentazione del nuovo programma di investimenti da 7 miliardi di dollari in Michigan (sostenuto da un ingente sgravio fiscale a livello statale voluto dalla governatrice Gretchen Whitmer e che ha avuto l’approvazione anche della minoranza repubblicana) che ha ricevuto il plauso, tra gli altri, proprio da Biden. Il presidente ha commentato la notizia dicendo: "è l'ultimo segno che la mia strategia economica sta aiutando ad alimentare uno storico ritorno della produzione americana. Dal primo giorno, questa amministrazione è stata concentrata sul fare in modo che l'America guidi il futuro produttivo dei veicoli elettrici. L’annuncio di Gm è solo l’ultimo in ordine di tempo e porta a oltre 100 miliardi di dollari gli investimenti - solo quest’anno - nella produzione automobilistica interna di mezzi a zero emissioni e batterie”.

Tag

Elon Musk  · Jim Farley  · Joe Biden  · Mary Barra  · Tesla  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

L’ambizioso obiettivo - da confermare - proposto come step intermedio verso la vendita di soli veicoli a zero emissioni nel 2035. I dubbi dei costruttori

· di Paolo Borgognone

L’Nhtsa stabilisce multe salate per chi ecceda il consumo di carburante stabilito per miglio. I costruttori: “rischiamo di pagare 1 miliardo di dollari”

· di Redazione

Dopo anni di opposizione, il ceo del costruttore invita la Uaw a tenere un voto nell’impianto di Fremont, California. “Non faremo nulla per fermarli”

· di Redazione

Il costruttore Usa avrebbe piani per costruire un altro impianto accanto a quello in funzione in Cina per arrivare a produrre 2 milioni di auto l’anno

· di Paolo Borgognone

Dopo anni nei quali la Borsa ha investito soprattutto su giovani società come Tesla, oggi si torna ai big e le quotazioni “a batteria” di Ford e Gm crescono enormemente

· di Redazione

L’amministrazione rivela un piano quinquennale per accelerare l’elettrificazione con la realizzazione di un punto di ricarica pubblico ogni 80 chilometri lungo le interstatali

· di Redazione

Non invitato al meeting alla Casa Bianca, il ceo di Tesla offende il presidente americano dandogli del “burattino codardo” e si scatena contro l’amministrazione

· di Paolo Borgognone

Il costruttore di elettriche Usa archivia un 2021 da record (5,5 miliardi di dollari di utili) e conferma che Cybetruck, Semi e Roadster arriveranno l'anno prossimo

· di Paolo Borgognone

Il costruttore annuncia un investimento da 7 miliardi di dollari su quattro dei suoi impianti nello stato d’origine. Previsti 4mila nuovi posti di lavoro, altri 1000 “conservati”

· di Redazione

Dopo la denuncia della banca - che chiede un risarcimento per inadempienza contrattuale - ora è Musk a rivolgersi i giudici, accusando l’istituto di “malafede e avarizia”