Ultimo aggiornamento  29 novembre 2022 18:27

Patak Roadster, due posti per tutti i gusti.

Valerio Antonini ·

Saranno i costruttori artigianali a salvare i motori termici, sempre più vicini a uscire di scena dalla grande industria dell’auto, per fare spazio a quelli elettrici? Ammirando la Patak Roadster - biposto open air realizzata dall’atelier della Repubblica Ceca con un look vintage in puro stile anni ‘20/’30 - sembrerebbe proprio che i propulsori tradizionali possano ancora facilmente convivere con le varianti a batteria, visto che la vettura prevede entrambe le possibilità.  

Due in una

Mentre esteticamente può ricordare modelli sportivi come la Bugatti Tipo 35, che equipaggiava un potente motore 8 cilindri, qui parliamo di una vettura omologata come minicar (3.36 metri di lunghezza, 1.36 di larghezza) che non ha la pretesa di offrire prestazioni da super sportiva, ma - grazie al suo peso "piuma" - permette lo stesso di divertirsi guidandola.

La versione NR (No Roof) della Patak Roadster, infatti, è alimentata da un piccolo motore benzina da soli 20 cavalli (abbinato alla trasmissione automatico a variazione continua) che riesce a spingere comunque la vettura fino ai 125 chilometri orari (l'elettrica arriva a 130). Velocità che a cielo aperto si avvertono con piacere e lasciano spazio per godersi una giornata fuoriporta senza impiegare troppo tempo per tornare a casa. 

500 euro per prenotarla

Il prezzo di attacco della Patak Roadster è di 16.900 euro, giustificati dal design raffinato e dai materiali leggeri e resistenti che la compongono. L’equipaggiamento base comprende vetri elettrici, condizionatore e freni a disco. La capote apribile è opzionale, come i sensori di parcheggio. La variante elettrica viene proposta con batterie di differenti capacità - da 100 o 250 chilometri di autonomia - e parte da 25.900 euro. L’azienda ceca prevede di consegnare i primi esemplari nel 2024, ma è già possibile prenotarli con un anticipo di 500 euro.

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

La casa di Woking ha realizzato una versione con parabrezza della Elva. Per quelli che non amano troppo vento tra i capelli. Costa oltre 1,7 milioni di euro