Ultimo aggiornamento  07 dicembre 2022 15:08

Xiaomi, un nuovo capo per l’autonoma.

Redazione ·

Le grandi manovre dei colossi della telefonia interessati a entrare nel settore delle auto - soprattutto quelle condotte dall’intelligenza artificiale - non si fermano mai. L’ultima notizia in ordine di tempo arriva dalla Cina dove il gigante Xiaomi ha fatto sapere di avere assunto uno dei più importanti dirigenti del costruttore nazionale Baic Motor. Yu Liguo, questo il nome del manager, sarà il vice presidente del progetto di veicolo elettrico autonomo: per assumere questa nuova posizione ha lasciato la Casa per la quale ha lavorato ai massimi livelli negli ultimi 9 anni, rivestendo tra l’altro il ruolo di responsabile di Arcfox, divisione di Baic per le elettriche. Il suo lavoro ha contribuito, tra l‘altro, al lancio del veicolo Alpha S, una berlina a batteria di alta gamma co-sviluppata esclusivamente per il mercato interno cinese con l’altro grande nome delle telecomunicazioni Huawei avvenuto all'inizio del 2021.

Il neo assunto - secondo fonti cinesi - avrà grande libertà di manovra nella pianificazione e sviluppo del progetto Xiaomi e riferirà direttamente al ceo Lei Jun. Fra i compiti del nuovo manager anche la gestione dei talenti da assumere e far crescere all’interno dell’azienda, un incarico molto importante nelle società della Repubblica Popolare che viene spesso ricoperto da un “commissario politico”.

Il contesto

Quello dell’ex dirigente di Baic Motors è solo l’ultimo arrivo eccellente in casa Xiaomi, che conferma quanto l’azienda faccia sul serio con le quattro ruote. Solo pochi mesi fa Li Tianyuan, ex designer dell'esterno dell'elettrica Bmw iX, si è unito al colosso cinese degli smartphone. Obiettivo dell’azienda è arrivare a produrre un veicolo passeggeri elettrico e con inclusa una tecnologia di guida assistita proprietaria entro la prima metà del 2024.  Ad aprile 2021 il ceo Lei Jun ha  svelato - con questo scopo - un piano di investimenti da 1,5 miliardi di dollari.

Xiaomi dovrà affrontare una concorrenza molto significativa, con agguerrite start up che cercano di farsi largo nel mercato delle elettriche e delle autonome, accanto a marchi "storici" come, tra le altre, Tesla e General Motors. Senza dimenticare Apple e il suo Project Titan che sembra sempre sul punto di spiccare il volo.

Tag

Apple  · Auto autonoma  · Baic  · Cina  · Xiaomi  · Yu Liguo  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Il colosso tecnologico cinese svelerà ad agosto un prototipo che anticipa il modello a batteria. Sarà costruito in uno stabilimento a Pechino creato appositamente

· di Paolo Borgognone

Il progetto “Titan” esiste dal 2014: mai nessun prodotto della “Mela” ha impiegato tanto a vedere la luce. I prossimi mesi saranno decisivi