Ultimo aggiornamento  27 gennaio 2022 04:32

Rossi correrà nel Gt World Challenge Europe.

Redazione ·

La carriera di Valentino Rossi come pilota di Moto Gp si è conclusa a Valencia lo scorso anno, dopo 26 stagioni in sella alle due ruote con ben nove titoli mondiali conquistati e una fama che ha superato qualsiasi confine. E proprio da Valencia riparte il Rossi 2.0: il pilota di Tavullia, infatti, ha effettuato a fine dicembre dei test sul circuito catalano e ha deciso che il prossimo anno disputerà l'intera stagione del Fanatec GT World Challenge Europe Powered by Aws (classe nella quale ha già corso un paio di volte nel 2012) con la squadra belga Audi Team Wrt, alla guida di un'Audi R8 Lms.

Il "Dottore", pronto a laurearsi anche su quattro ruote, si cimenterà sia nella Endurance che nella Sprint Cup insieme ai piloti ufficiali Audi Sport. Il programma di quest’ultima serie - che partirà a Brands Hatch il 30 aprile/1 maggio - include un evento a Misano (1-3 luglio): il ritorno di Rossi su una delle piste che lo ha reso celebre in tutto il mondo. Il calendario della Endurance  aprirà invece la sua stagione a Imola (1-3 aprile).

Il team Audi del Fanatec GT World Challenge Europe Powered by Aws ha accumulato 28 titoli complessivi per squadre e piloti dal 2011, di cui cinque su sei possibili lo scorso anno, dominando in particolare nella Sprint Cup.

Le parole di Vale

"Sono lieto - ha detto  Valentino Rossi - di unirmi al Team Wrt per il Fanatec GT World Challenge Europe. Tutti sanno che sono sempre stato un grande appassionato di corse automobilistiche e interessato a correre su quattro ruote una volta che la mia carriera in MotoGP fosse giunta al termine. Il Team Wrt è la soluzione perfetta che stavo cercando e sono ansioso di iniziare con loro questa nuova avventura".

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il “46” più famoso del mondo si ritira dopo la gara del week end a Valencia. Ripercorriamone la carriera sulla base dei suoi straordinari risultati

· di Paolo Borgognone

Il 9 volte campione del mondo annuncia in Austria che questa sarà la sua ultima "mezza stagione". "E' stato bello, ora la mia vita cambierà, ma resterò pilota"