Ultimo aggiornamento  03 giugno 2023 04:17

Volkswagen Beetle, restomod in salsa Tesla.

Valerio Antonini ·

Usare la fantasia per reinventare il leggendario Volkswagen Beetle in chiave completamente elettrica è diventata ormai quasi una mania tra gli specialisti del restomod. Ecco che per dare un’idea di quello che potrebbe riservarci il futuro, gli esperti britannici in conversioni della Electric Classic Cars (con sede a Newtown) sono andati oltre e hanno trasformato un Beetle 1303 del 1973 in un vero bolide a emissioni zero. Prendendo in prestito qualche componente dal costruttore più elettrico che ci sia: Tesla.

Potenza a batteria

Per portare avanti il progetto, il motore originale - un benzina raffreddato ad aria, 4 cilindri contrapposti - è stato sostituito con un powertrain Tesla da 600 cavalli (900 Newtonmetri di coppia massima) e un pacco batterie da 45 kilowattora, per un’autonomia di circa 350 chilometri. La vettura modificata pesa solo 1.100 chili grazie all’adozione di componenti in fibra di carbonio e fibra di vetro, come paraurti e parafanghi. I finestrini invece sono in policarbonato.

Il Maggiolino elettrico monta ammortizzatori sportivi Bilstein, molle Eibach e barre antirollio per aumentare la tenuta del veicolo, inoltre eredita i freni anteriori dalla Porsche 997 dei primi anni duemila e quelli posteriori dalla Volkswagen Golf GTI. 

Caccia al record

Il restomod firmato Electric Classic Cars sarà guidato da Guy Martin - ex pilota professionistico e ora personaggio dello showbiz conosciuto per i suoi documentari sulle auto estreme - con l'obiettivo dichiarato di battere il record di velocità per il Beetle, che è al momento è di 329 chilometri orari, stabilito nel 2016 da una Beetle LSR appositamente preparata sullo storico lago salato di Bonneville, nello Utah.

Tag

Beetle  · Electric Classic Cars  · Tesla  · Volkswagen  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

La startup britannica realizzerà 499 vetture elettriche impiegando scocche della celebre pony car di prima generazione prodotte su licenza ufficiale. Da 410mila euro

· di Luca Gaietta

Il costruttore tedesco sta decidendo dove realizzare lo stabilimento per produrre la prossima generazione di vetture elettriche. Varie località della Bassa Sassonia sono in fase di...

· di Paolo Borgognone

Nella città che ospita il primo impianto Tesla in Europa gli attivisti di “Berlin Autofrei” si battono per vietare l’uso delle quattro ruote. E tra poco arriva Elon Musk

· di Angelo Berchicci

E' opera di un ingegnere californiano. Il Maggiolino riceve un motore a reazione da 1.350 cavalli. Omologata per circolare su strada, l'auto è in vendita per 550mila dollari