Ultimo aggiornamento  05 dicembre 2022 18:05

Anomalya, supercar made in Italy.

Edoardo Nastri ·

Il panorama delle supercar made in Italy ha un nuovo componente. Si chiama Anomalya, nasce in Toscana, vicino a Lucca, ed è stata progettata da Sly Garage, officina di Capannori specializzata in vetture di alta gamma come Ferrari, Porsche e Bentley.

Secondo quanto dichiarato in una nota da Sly Garage, Anomalya nasce dall’esigenza di creare una supercar che riscopra la vera essenza della sportività grazie a leggerezza, motori potenti e massime prestazioni di guida. La sportiva italiana pesa 1.080 chilogrammi, può raggiungere una velocità massima di 270 chilometri orari ed è capace di un’accelerazione da 0 a 100 chilometri orari in 4,4 secondi.

Svelata a Sanremo 

Sotto il cofano dell’Anomalya pulsa un motore a benzina e sei cilindri di origine Porsche da 350 cavalli in posizione centrale, che lavora in coppia con un cambio manuale a sette marce. La carrozzeria è stata modificata nel profondo e ora ha assunto un aspetto quasi da muscle car e un colore verde sgargiante.

Secondo i suoi creatori, l’Anomalya è un giocattolo per adulti che desidera richiamare nel piacere di guida le supercar degli anni 90. Sly Garage ha deciso di presentare la sua creatura a Sanremo durante la settimana del festival della canzone italiana. La supercar sarà esposta presso il Grand Hotel Des Aglais della cittadina ligure. 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

La start up californiana presenta il nuovo bolide a batteria da 2mila cavalli. Carrozzeria in fibra di carbonio, da 0-100 in meno di due secondi e velocità massima da record

· di Redazione

Il piccolo produttore olandese ha rilasciato un teaser del suo prossimo modello in edizione limitata ancora più potente e prestazionale del primo, il D8 GTO

· di Edoardo Nastri

Progettata dalla JAS di Arluno (MI) e disegnata a Torino, la vettura ha telaio in fibra di carbonio per mille kg di peso. Da pista o da strada, arriverà anche elettrica nel 2022