Ultimo aggiornamento  27 gennaio 2022 02:45

Dakar, la terza tappa è dell’elettrica Audi.

Edoardo Nastri ·

Carlos Sainz ha vinto la terza tappa della Dakar 2022 a bordo della RS Q e-tron, il prototipo elettrico con range extender termico, utilizzato esclusivamente per ricaricare le batterie.

E’ la prima volta nella storia che una vettura con powertrain elettrico vince una tappa dello storico raid. Il qatariota e leader della classifica generale Nasser al-Attiyah, su Toyota, ha ottenuto l'ottavo posto a soli 5 minuti dal vincitore, guadagnando sul francese Sebastian Loeb, ora secondo a 35 minuti.

Il pilota di rally spagnolo si è aggiudicato con questa vittoria il suo 40esimo successo alla Dakar. “Sono molto contento per il traguardo che abbiamo faticosamente raggiunto e per la squadra. Conosco il grande lavoro che c’è dietro e gli sforzi fatti per ottenere questo risultato. Vincere con una macchina simile è davvero unico”, ha commentato Sainz.

Tre motori elettrici dalla Formula E

La RS Q e-tron è spinta da tre motori elettrici, derivati dalla e-tron FE07 di Formula E. Due sono dedicati alla trazione, mentre il terzo funge da generatore per caricare la batteria. La vera novità sotto il cofano, comunque, è rappresentata dal motore termico 4 cilindri turbo a benzina - lo stesso impiegato nel  campionato Dtm - che qui lavora come “range extender” per fornire carica ulteriore all’accumulatore.

Una scelta obbligata, hanno spiegato da Audi, visto che le lunghissime tappe della Dakar, si arriva anche a 800 chilometri, associate all’assenza di infrastrutture di ricarica, rende di fatto impossibile l’utilizzo della sola propulsione elettrica.

Tag

Audi RS Q e-tron  · Carlos Sainz  · Dakar  · Dakar 2022  · Rally  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il pilota qatariota ottiene il suo quarto trionfo nel rally raid. Per il costruttore giapponese è la seconda affermazione. Sul podio anche Loeb e Al-Rajhi

· di Valerio Antonini

Due unità elettriche muovono le ruote e un motogeneratore a benzina ricarica la batteria. Questo l'inedito schema del prototipo per l'edizione 2022 del rally raid