Ultimo aggiornamento  26 novembre 2022 20:39

Toyota, e se tornasse la MR2?

Luca Gaietta ·

La notizia è da prendere con le pinze ma ha già scatenato un tam-tam sui social. Stando a quanto riportato dalla testata giapponese Best Car Web, Toyota starebbe lavorando a una nuova auto sportiva con motore centrale. In partica si tratterebbe di un’erede della celebre, e ancora osannata da molti, MR2 prodotta dal costruttore in 3 generazioni dal 1987 al 2007.

Potrebbe arrivare nel 2025

Secondo il magazine, la Casa giapponese avrebbe inoltre trovato in Suzuki e Daihatsu i partner ideali con cui realizzare il modello, atteso nel 2025. Sulla scia di quanto già fatto ad esempio con Bmw per la Supra gemellata nel pianale con la Z4 del marchio tedesco.

Un modello per esaltare l'immagine di marca

Al momento non vi è comunque alcuna conferma ufficiale da parte di nessuna delle aziende citate. C’è però da dire che Toyota dal 2019 è legata a Suzuki per lo sviluppo congiunto di modelli. Mentre riguardo a Daihatsu, questa nel 2016 è stata rilevata per l'intero pacchetto azionario dalla Casa della Doppia Elisse.

Non vi sarebbe, quindi, nulla di strano se le tre unissero le forze per dar vita a un’auto, da allestire ognuno in modo differente secondo le caratteristiche del proprio brand, che pur essendo destinata a una nicchia potrebbe proprio come la MR2 esaltare ben più di altre vetture l’immagine di marca. Vedremo se sarà così.

Tag

Auto sportiva  · Daihatsu  · MR2  · Suzuki  · Toyota  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Il costruttore presenta 16 prototipi a batteria, anche con il sub-brand bz e a marchio Lexus (che sarà solo a zero emissioni dal 2030). Previsti investimenti per 62,4 miliardi

· di Paolo Odinzov

Il costruttore ha svelato il prototipo H2 basato sulla piccola sportiva. Il motore rimane lo stesso della versione a benzina, ma ora è alimentato con il gas "pulito"