Ultimo aggiornamento  27 gennaio 2022 04:02

Euro NCAP, 5 stelle non per tutti.

Redazione ·

Ultimo round di test 2021 per Euro NCAP, il consorzio internazionale che valuta la sicurezza delle vetture nuove in vendita in Europa e di cui per l’Italia fa parte ACI.

In questa sessione sono state sottoposte a test undici autovetture: sette - BMW iX, le Genesis G70 e GV70,  Mercedes EQ EQS, Nissan Qashqai, Skoda Fabia e Volkswagen Caddy – hanno ottenuto il punteggio massimo di 5 stelle, mentre FIAT 500 elettrica e MG Marvel R si sono fermate a 4. Pesantemente negativi i risultati per Dacia Spring (1 stella) e Renault Zoe (0).

Chi è al top

Risultato lusinghiero e 5 stelle, quindi, per BMW iX, modello completamente elettrico che ottiene punteggi massimi nelle prove di urto laterale a cui associa una dotazione completa di sistemi di assistenza alla guida, tra cui il monitoraggio dello stato psico-fisico del conducente.

Simile la situazione delle nuove proposte a batteria di Genesis, G70 e GV70 con voti alti ed eccellenza nell’urto laterale, protezione dei bambini a bordo e offerta di Adas. Discorso quasi identico per Mercedes EQ EQS – anch’essa come le precedenti 100% a batteria – e Nissan Qashqai, nella doppia edizione benzina e ibrida benzina. Qui si segnala in particolare un punteggio alto anche per il sistema di mantenimento della corsia.

La Skoda Fabia, motorizzazione benzina, ottiene le 5 stelle e ottimi risultati in tutte prove con una dotazione completa di Adas e  piccole criticità nella  valutazione marginale della protezione della testa dei bambini ed escursione del passeggero in caso di urto laterale. Top, infine, anche la valutazione complessiva per il Volkswagen Caddy per il quale si rilevano solo piccoli problemi nella protezione del torace e del femore in caso di urto frontale.

Bene la 500 elettrica 

Subito al di sotto dell’eccellenza – con un totale di 4 stelle – troviamo Fiat 500 elettrica e MG Marvel R. In particolare la piccola italiana non raggiunge il massimo punteggio solo per alcune criticità come la marginale protezione del torace degli occupanti e il non sufficiente funzionamento del freno automatico di emergenza.

L’elettrica inglese si ferma allo stesso risultato per la debole protezione di torace, bacino e collo in alcuni urti e a causa del funzionamento del sistema di frenata automatico di emergenza.

Risultati scarsi 

Sotto la sufficienza due vetture: Dacia Spring si ferma solo a 1 stella a causa della scarsa protezione di torace, cranio e collo e alla difficoltà ad aprire le portiere dopo l’impatto. Anche la dotazione di sistemi di assistenza alla guida, valutata di livello base, ha penalizzato fortemente il voto finale.

Ancora meno soddisfacente il risultato della Renault Zoe che non ottiene neanche una stella per la bassa valutazione della protezione degli occupanti a bordo (femore, torace, collo e testa sia degli occupanti adulti che dei bambini) e la scarsa disponibilità dei sistemi di assistenza alla guida: gli Adas sono solo optional, quindi non sono stati valutati, a norma del protocollo Euro NCAP.

Le altre valutazioni

Come ormai consuetudine, nel corso dei test sono state messe alla prova anche delle versioni più aggiornate di auto che avevano già partecipato ai test. Tutte hanno confermato i risultati ottenuti; quattro - Audi A6 Phev, Madza 2 Hybrid, Mercedes-Benz EQ EQB e Range Rover Evoque Phev - si sono aggiudicate 5 stelle, la Nissan Townstar 4.

Il commento di ACI

“Questa nuova serie di test Euro NCAP – ha detto il presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani - evidenzia che quando i costruttori decidono di investire in sicurezza (soprattutto installando, di serie, efficienti sistemi Adas) questa ci guadagna. Dove, viceversa, le nuove tecnologie sono vecchie o assenti, il livello di sicurezza dei veicoli ne risente”.

Tag

500 elettrica  · ACI  · Angelo Sticchi Damiani  · Euro NCAP  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Il consorzio internazionale pubblica la classifica "Best in Class", con le vetture testate nel 2021 che hanno ottenuto i punteggi migliori in ciascun segmento

· di Redazione

Sottoposti a valutazione i sistemi di assistenza “Adaptive Cruise Control” e “Lane Centering” disponibili su sette vetture. Risultato al top per Bmw iX3

· di Angelo Berchicci

Vediamo quali sono le auto che hanno ottenuto i punteggi più elevati per ciascuno dei quattro criteri utilizzati dall'ente (protezione adulti, bambini, pedoni e presenza di Adas)