Ultimo aggiornamento  26 novembre 2022 17:24

Dalla Russia con amore (per l'ambiente).

Linda Capecci ·

La Kalashnikov, azienda russa famosa per il celebre fucile automatico AK-47, è passata dalla produzione di armi a quella di auto elettriche. Già da qualche anno si è infatti lanciata nel più tranquillo settore dei servizi alla mobilità e attualmente sta sviluppando una propria linea di veicoli a zero emissioni.

Nuovi progetti

Già nel 2018 la società A il prototipo Izh UV-4 - veicolo a quattro porte a batteria che sembra destinato a entrare in produzione - era stato presentato come concept nel 2018

L'azienda che porta il nome del celebre  ingegnere e militare russo, avrebbe intenzione di realizzarne ora due differenti versioni: una a quattro ruote e a quattro porte e una più compatta, con sole 3 ruote e 2 porte.

Per quanto riguarda il modello più grande, l'aspetto definitivo del veicolo di serie non si discosterà molto dal prototipo, di cui l'azienda ha diffuso le immagini in occasione del deposito di alcuni brevetti. Secondo il progetto la vettura presenterà lunghezza di 3,4 metri, larghezza di 1,5 metri e altezza di 1,7 metri.

Stando a quanto dichiarato dal costruttore in passato, l'UV-4 sarà spinta da un motore capace di sviluppare 68 cavalli e di raggiungere 80 chilometri orari di velocità massima. Con un peso di soli 650 chili, dovrebbe raggiungere un'autonomia di circa 150 chilometri, ma non sono stati resi noti i dettagli riguardo alla capacità della batteria.

Non si sa se l'auto sarà utilizzata per finalità militari o destinata a un uso "civile". Per quanto basica e priva di fronzoli, dovrebbe comunque essere dotata di condizionatore, impianto di riscaldamento, sistema di infotainment, e sospensioni regolabili. E' interessante però, come, nel comunicato stampa, il costruttore abbia voluto puntualizzare che il mezzo "sarà a basso rischio di incendio e di esplosione in caso di incidente".

Versione ridotta

Oltre al veicolo a quattro ruote la Kalashnikov ha ideato anche un triciclo con una sola ruota al retrotreno. La vettura, concepita per due occupanti, sarà dotata di una carrozzeria più compatta, con forme arrotondate e senza porte, con tettuccio apribile.

L'azienda non ha specificato se a livello meccanico questa seconda variante adotterà lo stesso powertrain di quella a quattro ruote e non ha fornito dettagli neanche sui tempi di commercializzazione. Considerando che il progetto è stato avviato oltre tre anni fa, l'esordio sul mercato potrebbe avvenire nel 2022.

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Il produttore del famoso fucile d'assalto Ak-47 presenta il prototipo della sua prima auto elettrica: la CV-1 ispirata alla Izh, berlina sovietica degli anni '70