Ultimo aggiornamento  27 novembre 2021 21:32

Suv elettrici, la formula coupé.

Edoardo Nastri ·

Sportivi, accattivanti e a zero emissioni. A giudicare dal continuo debutto di nuovi modelli sul mercato, quello dei suv coupé elettrici sembra un segmento esplorato con determinazione dai costruttori automobilistici. La ricetta è la stessa per tutti: unire all’ormai conosciuta stazza dei suv una linea discendente del tetto che termini in una coda tronca per un look più dinamico e funzionalità aerodinamiche.

Una formula, quella dei suv coupé, inaugurata nel 2006 dalla SsangYong Actyon, portata al successo l’anno successivo dalla Bmw X6 e che oggi conosce una particolare propensione all’elettrico. Attualmente si contano nove modelli di suv coupé a batteria già presentati dai costruttori, a cui se ne aggiungeranno almeno altri due entro la fine del prossimo anno. Ecco quali sono.

I premium

Audi è l’unico costruttore ad avere attualmente due suv coupé elettrici in gamma. Se la e-tron Sportback sfrutta tuttavia una piattaforma polivalente (adatta ad ospitare motori termici ed elettrici), la compatta Q4 e-tron Sportback utilizza un’architettura specifica per auto a zero emissioni con benefici in termini di spazio interno e packaging. Per entrambe il team di design guidato da Mark Lichte ha scelto una linea del tetto che scende su una coda morbida dove è posizionata la fanaleria a tutta larghezza, elemento comune alla nuova generazione di Audi elettriche.

Continuando con i brand premium la Jaguar I-Pace è stata tra le prime a inaugurare il segmento, mentre la compatta Volvo C40 Recharge ha debuttato quest’anno come primo modello esclusivamente elettrico del costruttore svedese. Per favorire l’aerodinamica i progettisti hanno deciso di realizzare alla base del lunotto un grande spoiler che non assolve a funzioni di deportanza, bensì ha il compito di allontanare ulteriormente il flusso d’aria dalla coda a vantaggio dell'efficienza.

Nel segmento c’è addirittura chi riesce a coniugare questa architettura con le caratteristiche tipiche di una monovolume: la Tesla Model Y offre uno stile a metà tra suv-coupé e mpv che ha consentito al costruttore americano di installare addirittura due sedili extra nel bagagliaio.

I generalisti

L’architettura suv coupé per le elettriche non è appannaggio esclusivo dei costruttori premium. Anzi. Se Citroën ha dato il via quest'anno alle vendite della sua compatta elettrica ë-C4, Volkswagen ha appena aperto i preordini della ID.5, coupé a ruote alte da 520 chilometri di autonomia costruita sulla piattaforma Meb e disponibile anche nella potente versione GTX con 299 cavalli e trazione integrale.

Ford ha scelto l’architettura suv coupé per lanciare la Mach-E, prima Mustang elettrica della storia che i clienti possono scegliere anche in versione GT. Niente V8 sotto al cofano, ma un pacco batterie installato nel pianale da 88 chilowattora e due motori per una potenza combinata di 358 chilowatt (487 cavalli). Nel segmento stanno arrivando anche i costruttori cinesi: l'ultima nata è la U6, coupé a ruote alte e secondo modello di Aiways. Arriverà nel 2022 anche in Italia. 

Due nuovi debutti nel 2022

La corsa dei suv coupé elettrici non si ferma qui. Il 2022 porterà almeno altri due modelli inediti che hanno deciso di sposare questa architettura. Cupra Tavascan e Skoda Enyaq iV Coupé oltre alla linea del tetto discendente hanno diverse affinità: entrambe sono costruite sulla piattaforma Meb del gruppo Volkswagen, entrambe sono state anticipate nel 2019 da due concept car e tutte e due hanno subito qualche ritardo nella presentazione a causa prima della pandemia e successivamente della crisi dei chip.

A meno di cambi di programma la Skoda dovrebbe fare il suo debutto nel mese di febbraio, mentre per la Cupra Tavascan bisognerà aspettare fino a dopo l'estate. Non ci resta che attendere.  

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Il coupé cinese a ruote alte arriverà anche in Italia nel corso del 2022. Linee sportive, powertrain elettrico, 400 chilometri di autonomia e tante rivali

 

· di Paolo Odinzov

Il nuovo suv a batterie del marchio tedesco, in arrivo a giugno, inaugura un nuovo corso nel design. Ha motori fino a 220 chilowatt e 520 chilometri di autonomia

· di Angelo Berchicci

La nuova auto a batteria della Casa svedese è un suv-coupé compatto. Due motori, trazione integrale e fino 420 chilometri di autonomia. Si acquista solo online

· di Paolo Odinzov

La categoria, inaugurata nel 2008 con la Bmw X6 giunta ora alla terza generazione, ha registrato nei primi 6 mesi dell'anno un incremento delle vendite del 43%