Ultimo aggiornamento  24 gennaio 2022 17:51

Lancia, tre modelli per il ritorno.

Paolo Odinzov ·

Lancia tornerà sui mercati europei a partire dal 2024 contando su una gamma composta da 3 nuovi modelli: a dirlo il ceo Luca Napolitano in una intervista ad Automotive News Europe nella quale il manager ha anche precisato un riposizionamento più alto del marchio, mirato a conquistare i clienti che oggi comprano Tesla, Volvo e le auto completamente elettriche EQ di Mercedes.

Torna la Delta

Tra le nuove vetture, tutte supervisionate nel design da Jean-Pierre Ploue, ci sarà una reinterpretazione della Delta, prevista nel 2028, che Napolitano descrive come una berlina a 2 volumi a 5 porte di circa 4,3 metri, spinta da una propulsione a batteria e zero emissioni.

Nel 2024 sarà invece il turno della erede della Ypsilon, con una lunghezza sotto i 4 metri, disponibile in versione elettrica e con sistema mild-hybrid a 48 volt. Mentre nel 2026 debutterà la nuova ammiraglia della Casa, indicata per adesso con il nome di Aurelia, che vestirà i panni di un crossover di taglia medio grande, intorno ai 4,60 metri di lunghezza, anche questa come la Delta proposta unicamente in una variante a batteria.

Rete di vendita dedicata

Le nuove Lancia saranno vendute tramite una rete di vendita che Napolitano intende evolvere riducendo numero e dimensioni degli showroom, contando sul fatto che circa la metà dei clienti target del marchio entro la seconda parte di questo decennio acquisterà l’auto direttamente da internet.

"Immagino circa 100 showroom in 60 città europee", ha detto, precisando che si tratterà di spazi dedicati esclusivamente alla Lancia come avviene per gli altri marchi nel cluster premium di Stellantis.

Tag

Lancia  · Luca Napolitano  · Stellantis  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

La notizia è stata confermata dal ceo del brand Luca Napolitano, in un'intervista al Corriere della Sera. Sarà probabilmente una compatta elettrica di segmento C

· di Edoardo Nastri

Secondo quanto anticipato da Automotive News Europe, tra il 2024 e il 2027 arriveranno una citycar anche elettrica, un crossover a zero emissioni e, forse, anche una berlina