Ultimo aggiornamento  03 dicembre 2022 03:57

Corvette Z06, anima da pista.

Paolo Odinzov ·

Il rombo che fuoriesce da 4 scarichi lo fa subito capire: la nuova Corvette Z06 appena svelata dalla Chevrolet, è un’auto che già dalla voce lancia la sfida a Ferrari, Lamborghini & Co. Una sportiva destinata a sedere nell’Olimpo delle supercar con numeri da primato capaci di far impallidire anche il pubblico più esigente in fatto di prestazioni.

Nello specifico 670 cavalli e 623 newtonmetri permessi da un V8 5.5 aspirato LT6 di alluminio, sistemato in posizione centrale posteriore e realizzato su ogni esemplare da un unico tecnico che firma il carter, in grado di farla schizzare da 0 a 60 miglia orarie (96 km/h) in appena 2,6 secondi e procurare accelerazioni laterali fino a 1,22 g.

La C8 stradale più "cattiva"

Alla Z06 spetta del resto il compito di vestire i panni di versione stradale più performante nella gamma della Corvette C8 lanciata nel 2020, seguendo una tradizione che il marchio di Bowling Green, appartenete alla General Motors, porta ormai avanti dal 1963 quando fu presentata proprio la prima Z06 oggi diventata un pezzo da collezione con quotazioni vicino ai 500mila dollari.

Dotazioni da pista

Per assolvere il suo compito la nuova Z06 può contare su delle soluzioni prese in prestito dalla C8.R da endurance: come ad esempio il pacchetto opzionale di alleggerimento Z07 comprensivo di un impianto freni carbo-ceramici Brembo, pneumatici Michelin Cup 2R ZP, una taratura specifica dell'assetto e delle appendici in carbonio capaci di generare 345 chili di downforce a 300 chilometri orari.

Oltre a impiegare equipaggiamenti da pista tra cui un cambio automatico doppia frizione e otto marce e delle sospensioni MagneticRide 4.0 che consentono, spiega Michael Hurley ingegnere di dinamica dei veicoli della General Motors, “un controllo incredibile alle alte velocità”.

Anche l’elettronica di gestione è stata tarata in modo da consentire le massime performance e include tra le varie opzioni il Launch Control, per delle partenze a razzo in stile Formula 1, e il Performance Traction Management per settare la risposta di motore, trasmissione e freni.

Coupé e spider

Al tutto la nuova Z06, proposta sul mercato a partire dalla prossima estate nelle versioni coupé e Spider, aggiunge un abitacolo con una impostazione da racing dove il Cockpit ·digitale, che riproduce degli indicatori a lancette analogici, consente tenere d’occhio ogni dato durante la marcia: compreso il regime del motore deciso da un limitatore che stacca sul rosso a 8.600 giri procurando alla guida brividi e adrenalina.

Tag

Chevrolet Corvette C1  · Corvette  · Z06  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

La prossima Z06 basata sulla C8 sarà svelata il 26 ottobre: il rombo di alcuni prototipi fa pensare che impiegherà un V8 da circa 620 cavalli derivato dalla C8.R