Ultimo aggiornamento  28 gennaio 2023 18:36

Anche Roma prova lo smart bus.

Redazione ·

Anche Roma si adegua alla nuova mobilità. Parte infatti oggi la sperimentazione - della durata complessiva prevista di sei mesi - del primo SmartBus della flotta dell’azienda tramviaria comunale, nell’ambito di un progetto portato avanti grazie al lavoro congiunto di Roma Servizi per la Mobilità, Atac ed Ecobus.
Il mezzo entra in servizio sulla linea 64, quella che collega la stazione Termini della Capitale con l’area del Vaticano ed è quindi una delle principali sia per i cittadini romani che per i milioni di turisti che, si spera presto, potranno tornare a visitare la Città Eterna.

Lungo 12 metri, con tre porte per la salita e la discesa dei passeggeri, il nuovo SmartBus sarà completamente elettrico e privo di batterie. L'autonomia, che può variare fra i 25 e i 45 chilometri, è infatti garantita da un supercapacitore che viene caricato in pochi minuti tramite l'uso di un pantografo installato sul tetto del veicolo.

100 mezzi ibridi

La sperimentazione sulla linea 64 è il primo passo di una politica di investimento dedicata all'incremento dei mezzi elettrici che sta sviluppando Atac, che si prefigge di aumentare significativamente la dotazione di bus elettrici grazie ai fondi previsti dal Pnrr. “La scelta di un sistema di mobilità a basso impatto ambientale, specie in ambito urbano, è una priorità per il miglioramento della qualità della vita dei cittadini e per la salvaguardia del nostro futuro", spiega l'amministratore unico Atac, Giovanni Mottura.

Per l'azienda "è stata una scelta strategica che ha già caratterizzato il recente passato attraverso l'acquisto in autofinanziamento dei primi 100 autobus ibridi. Con questo primo SmartBus sperimentale potremo testare la bontà della strada intrapresa e degli obiettivi che ci eravamo posti: una flotta rinnovata e, soprattutto, sostenibile dal punto di vista ambientale".

Tag

Atac Spa  · Comune Roma  · Ecobus  · SmartBus  · 

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

Oltre il 50% degli spostamenti in auto nella Capitale avviene per tragitti sotto i 6 chilometri. È quanto emerge dalla ricerca di Datamobility

· di Redazione

Il progetto prevede la possibilità di prendere in affitto via app dei mezzi elettrici mentre l’auto è alla colonnina di ricarica. Presto in 240 postazioni nella Capitale