Ultimo aggiornamento  08 dicembre 2021 04:26

40° Rally Trofeo ACI Como, è tutto pronto.

Redazione ·

Il 40esimo Rally Trofeo ACI Como è pronto ad accogliere gli 82 equipaggi iscritti, che si sfideranno a bordo di auto moderne e storiche, nelle giornate di venerdì 22 e sabato 23 ottobre. È la settima, ultima e decisiva gara del Campionato Italiano WRC.

La competizione automobilistica è di scena lungo il tracciato di 417 chilometri di cui 92 delle sei prove speciali su asfalto. Si parte giovedì 21 ottobre con le ricognizioni, venerdì 22 è in programma lo shakedown, con partenze e prima tappa nel Triangolo Lariano, mentre sabato 23 è di scena la seconda tappa tra Valle d’Intelvi e Valle Cavargna e arrivo in piazza Cavour alle 18 a Como.

Gli equipaggi

In gara 72 auto moderne del Rally Trofeo ACI Como e 10 modelli del Rally Storico, tra cui spiccano le 19 moderne R5 (Citroen, Hyundai, Skoda, Volkswagen), quelle della classe FIA-Rally4 (R2C e R2B per la normativa nazionale, Citroen, Ford, Peugeot, Renault) fino alla N5 Nazionale e le reginette che hanno caratterizzato i Rally anni '80/'90. 

Como sarà decisivo per il Campionato Italiano WRC come già accaduto nel 2014 (Pedersoli campione), ma anche nel 2015 (vinse il vicentino Manuel Sossella), 2016 (il trevigiano Marco Signor) e 2018 (il bresciano Stefano Albertini); nel 2019 il titolo è stato appannaggio di Luca Pedersoli e Anna Tomasi (Citroen C3 Wrc) e nel 2020 di Corrado Fontana e Nicola Arena (Hyundai i20 Wrc). Il coefficiente è di 1,75 e si dovrà attendere l’ultimo verdetto per decretare i vincitori.

Alla 40esima edizione del Rally Trofeo ACI Como sarà ricordato Paolo Brenna, vice presidente di ACI Como, per anni delegato sportivo provinciale e responsabile sicurezza del rally, a cui è stato dedicato un trofeo che andrà all’equipaggio che risulterà vincitore nella somma dei tempi dei due passaggi nella prova più lunga Val Cavargna.

Tag

Ti potrebbe interessare