Ultimo aggiornamento  04 dicembre 2021 17:27

Audi, una R8 ancora più spinta.

Paolo Odinzov ·

Il vero problema per chi avrà la possibilità di comprarla, ordinandola da fine ottobre e staccando un assegno da Paperone, sarà trovare un posto dove poterla provare. Già, perché, la nuova Audi R8 V10 performance RWD è un’auto che, nonostante l’omologazione per girare su strada, trova il suo terreno ideale tra i cordoli e le chicane di una pista.

Si tratta infatti di una versione ancora più estrema della supercar di Ingolstadt a trazione posteriore. Disponibile nelle varianti di carrozzeria Coupé e Spyder e derivata direttamente dal modello da competizione R8 LMS GT4, con il quale condivide circa il 60% della componentistica.

Sempre riconoscibile

Subito riconoscibile per il design, anche questo ispirato alla sorella GT4, la nuova R8 V10 performance RWD è caratterizzata nel frontale dalla griglia single frame in nero opaco e dai listelli verticali che suddividono le ampie prese d’aria, oltre al cofano con 3 fessure piatte che richiamano la mitica Audi Sport quattro degli Anni ’80. Mentre nella parte posteriore sono una firma del modello i due grandi scarichi ovali integrati nell’ampio diffusore.

Drift e traversi

L’abitacolo, dove fa bella mostra di sè l'Audi virtual cockpit da 12,3 pollici di serie, può essere allestito con sedili a guscio sportivi e prevede un volante multifunzione plus dal quale possono essere impostate diverse funzioni della vettura. Comprese le varie modalità di marcia, tra cui il programma dynamic, che permette all’occorrenza e ove consentito di effettuare drift e traversi, limitando al minimo gli interventi dei vari controlli elettronici.

Massa ridotta a 1.590 chili

Basata su una scocca Audi Space Frame in alluminio e materiale plastico rinforzato con fibra di carbonio, la R8 V10 performance RWD ha una massa ridotta fino a 1.590 chili. Lo schema meccanico prevede una ripartizione dei pesi 40:60 tra i due assali, sospensioni a doppio braccio triangolare in alluminio e differenziale meccanico autobloccante.

Da 0 a 100 in 3,7 secondi

Tra le dotazioni della vettura figurano elementi racing che consentono di sfruttare al massimo le prestazioni del suo propulsore V10 5.2 FSI da 570 cavalli e 550 newtonmetri, come lo sterzo progressivo tarato appositamente. La versione Coupé scatta da 0 a 100 in soli 3,7 secondi per poi raggiungere una velocità massima di 329 chilometri. Numeri da brivido, tenuti per fortuna a bada da un impianto freni degno di una Formula 1, che può montare dischi carboceramici.

Tag

Audi  · R8 V10 performance RWD  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

La quarta generazione dell'ammiraglia adesso disponibile esclusivamente con propulsori abbinati alle batterie (anche plug-in) e con dotazioni hi tech. Da circa 105mila euro

· di Angelo Berchicci

La prossima generazione della berlina è attesa per il 2023. Dovrebbe continuare a offrire motori endotermici, che saranno elettrificati con sistemi mild hybrid e plug-in

· di Edoardo Nastri

Il costruttore tedesco e il pilota Usa progettano lo sviluppo di modelli a batteria ad alte prestazioni da corsa e non solo. "In serbo abbiamo cose entusiasmanti"

· di Angelo Berchicci

In attesa di prendere parte alla Dakar 2022 (2-14 gennaio), la vettura ibrida sviluppata dalla Casa di Ingolstadt ha iniziato i primi test tra le dune del Sahara