Ultimo aggiornamento  04 dicembre 2021 18:38

Atlis XT, sfida al Tesla Cybertruck.

Paolo Odinzov ·

Si chiama XT e debutterà sulle strade americane nel 2023 con un prezzo annunciato di 45mila dollari e un chiaro obiettivo, quello di andare a insidiare nel mercato il Cybertruck di Tesla.

A vederlo, infatti, il nuovo pick up elettrico presentato in questi giorni dalla start-up statunitense Atlis Motor Vehicles, replica marcatamente nelle forme squadrate e spigolose il celebre modello della azienda di Elon Musk. E propone, a dire dei progettisti, tutta una serie di equipaggiamenti per sfidare ad armi pari il rivale anche sul piano tecnologico.

Ipertecnologico

Caratterizzato dal frontale a sviluppo verticale, dove trovano posto dei gruppi ottici cinque punti luce che affiancano la calandra rettangolare, l’Atlis XT si propone come un pick-up di taglia maxi. Con una cabina a 4 posti e un cassone posteriore che potrà essere chiuso con un’apposita copertura.

Le immagini ufficiali pubblicate evidenziano delle telecamere sulle fiancate in sostituzione degli specchietti. Mentre, stando alle poche informazioni sul veicolo rilasciate al momento dal costruttore, all’interno l’XT proporrà un sistema di infotainment dotato di un display da 12,8 pollici, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Oltre a una strumentazione interamente digitale per il guidatore.

4 motori e grande capacità di carico

L’XT sarà basato su una piattaforma di tipo "skateboard" studiata per consentire l'impiego di motori singoli su tutte e 4 le ruote. Avrà a seconda del tipo di batterie un’autonomia da 483 a 805 chilometri e potrà vantare una capacità di carico massima di 2.268 chili, contro i 1.600 chili del Cybertruck, oltre a un valore nel traino fino a 9.072 chili.

Tag

cybertruck  · pickup  · Pickup elettrici  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

In Tesla stanno lavorando per migliorare le sospensioni del pickup nell'uso off-road. Rivista anche la carrozzeria: più corta, finestrini più ampi e tetto meno spigoloso

· di Linda Capecci

Sarebbe questa la media degli ordini raccolti dal pick-up elettrico di Tesla finora per un totale di circa 535mila. Sul sito nel frattempo le prenotazioni sono chiuse