Ultimo aggiornamento  24 ottobre 2021 05:56

Ferrari, una 250 GT TdF incanta Villa d'Este.

Linda Capecci ·

La Ferrari 250 GT Tour De France del 1956 Coupè Pininfarina  presentata dal collezionista americano Brian Ross ha ottenuto il riconoscimento di "Best of Show" della Giuria del Concorso di Eleganza Villa d'Este 2021. Il premio "Coppa d'Oro", assegnato in base ai voti del pubblico, è andato invece alla Lancia Dilambda Serie I Drop Head Coupé del 1930, di Filippo Sole

La manifestazione patrocinata da Bmw Classic ha visto sfilare nei giardini del Grand Hotel sulle rive del Lario cinquanta esemplari a quattro ruote, a rappresentare alcune delle interpretazioni più suggestive dell'evoluzione del motorismo nell'arco di 8 decenni.

A bocca aperta

Il modello Tour De France del cavallino ha come base di partenza la Ferrari 250 GT coupé disegnata da Pininfarina e, dal 1956, con la vittoria nella famosa gara di resistenza, la versione alleggerita venne subito ribattezzata "Tour de France".

Trascorsi 60 anni dal suo debutto la TdF ha lasciato tutti a bocca aperta: l'esemplare premiato è il secondo della limitatissima serie. Nella sua livrea argento, la vettura inizia la sua carriera sportiva poche ore dopo la consegna al suo primo proprietario, Ottavio Randaccio, che nell'aprile del 1956 la porta sull'asfalto per partecipare alla Mille Miglia.

In seguito, la 250 GT Tour de France sarebbe stata protagonista di molte gare su strada e corse in salita in tutta Europa. Passata di mano in mano tra i diversi proprietari, la vettura venne esportata negli Stati Uniti, dove entrò a far parte della collezione di Brian Ross, suo attuale proprietario, che di mestiere vende Ferrari e Maserati sul mercato nord americano, in particolare quello canadese.

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Dopo l’annullamento dello scorso anno a causa della Pandemia, l’esclusiva manifestazione dedicata alle vetture classiche avrà luogo dal 1° al 3 ottobre