Ultimo aggiornamento  03 dicembre 2022 13:35

Genesis, svelata la GV60.

Paolo Odinzov ·

Genesis, marchio premium di Hyundai, ha svelato ufficialmente online la versione definitiva della GV60: crossover compatta a batterie, costruita sulla stessa piattaforma Electric-Global Modular Platform (E-GMP) della Hyundai Ioniq 5 e della Kia EV6, destinata a essere venduta prossimamente anche in Europa.

Lunga 4,52 metri, larga 1,89 metri e alta 1,58 metri, la GV60 è l’auto più sportiva prodotta fino ad oggi dalla Genesis. “Un modello – spiega il direttore globale del marchio Jay Chang - che rappresenta il passaggio all'elettrificazione dell'azienda e che stabilirà nuovi standard nella categoria”.

Aspetto premium

Nell’aspetto la GV60 riprende molti connotati dalla Kia EV6. Soprattutto nell'impostazione della carrozzeria, segnata dal frontale corto e dal tetto simile a una coupé, e caratterizzata da dotazioni che mettono in risalto il tono premium del modello, come i fari a Led divisi orizzontalmente, oppure le maniglie delle portiere a filo.

A bordo una "sfera magica"

Grazie al passo di 2,90 metri la GV60 offre un abitacolo spazioso e confortevole con diverse superfici ottenute da bottiglie in PET e vecchie reti da pesca riciclate. La caratteristica più sorprendente nel design degli interni è però la "Crystal Sphere", un controllo della trasmissione elettronico sferico sulla console centrale, apparentemente fluttuante, che informa il conducente sui veicoli in arrivo e può anche generare luci d'atmosfera.

Sulla plancia un display combinato unisce la strumentazione e lo schermo del sistema di infotainment basato su piattaforma Nvidia. Il GV60 è poi il primo modello Genesis a proporre il riconoscimento facciale "Face Connect" per aprire o chiudere il veicolo, sincronizzare il profilo del conducente e per regolare diverse impostazioni della vettura. Offre inoltre il "Fingerprint Authentication System", con cui avviare il veicolo utilizzando un'impronta digitale.

Anche ad alte prestazioni

Destinata a rivaleggiare nei mercati del Vecchio Continente con modelli come la Tesla Model Y, l'Audi Q4 E-Tron e la Mercedes EQC, la GV60 sarà disponibile nelle versioni a trazione posteriore e integrale, compresa una variante ad alte prestazioni. Per una potenza fino a 320 chilowatt (435 cavalli) e 650 newtonmetri di coppia, che diventano 360 chilowatt (490 cavalli) e 700 newtonmetri in modalità Boost, e un’autonomia massima di 451 chilometri data da un pacco batterie della capacità di 77,4 chilowattora. Quest’ultimo ricaricabile da 0 all'80% in 18 minuti utilizzando un sistema rapido da 350 chilowatt.

La modalità "Drift"

Nella versione più spinta la GV60 è accreditata per una accelerazione da 0 a 100 in 4 secondi. Dispone inoltre di una specifica modalità di marcia "Drift" che coordina in modo ottimale la potenza motrice e l'azione di frenata, permettendo ove consentito di effettuare con facilità traversi e altre manovre di guida sportiva. Questo grazie anche al telaio a controllo elettronico, capace perfino di preimpostare gli ammortizzatori controllando con una telecamera eventuali dislivelli sulla strada.

Tag

Elettrico  · Genesis  · Genesis GV60  · GV60  · Hyundai  · 

Ti potrebbe interessare