Ultimo aggiornamento  27 ottobre 2021 05:19

Ford, i bambini e l'auto dei sogni.

Linda Capecci ·

Sedili comodi, trazione elettrica e materiali ecologici. E - ovviamente - essere in grado di volare. Queste sono le caratteristiche fondamentali delle auto di domani, nell'immaginazione dei bambini di età compresa tra gli otto e i nove anni. A rivelarlo è uno studio realizzato da Fork Uk sulla prossima generazione di automobilisti, chiamato "Ford Go Electric: Future Generation"

I risultati della ricerca

La ricerca ha rivelato che i giovani che impareranno a guidare nel 2030 - quando il Regno Unito passerà alle vendite di auto a zero emissioni - sono più interessati all'elettrificazione rispetto ai guidatori di oggi. Circa il 79% dei bambini non vede l'ora di imparare a guidare e il 49% desidera che la propria auto sia a batteria; solo il 17% preferisce vetture a benzina, diesel (10%) e gas (7%).

Stando allo studio, questa generazione è così impaziente di mettersi al volante, che ha voluto pensare alle caratteristiche dell'auto dei propri sogni, e la maggior parte degli intervistati desidera un veicolo volante. I sedili comodi sono un'altra grande priorità (36%), così come un buon sistema audio (27%), mentre quasi un quarto (24%) desidera funzioni di guida autonoma e soluzioni ecologiche (32%).

Disegnare i desideri

La lista dei "desideri" dei più piccoli è stata utilizzata dal Ford Senior Exterior Designer, Nedzad Mujcinovic per dare forma alla Ford Future Generation Concept Car: un'auto volante a propulsione elettrica.

La ricerca Ford ha evidenziato il desiderio da parte dei più piccoli di voler salvaguardare l'ambiente abbracciando la guida elettrica. I bambini hanno classificato le vetture a batteria come le più rispettose dell'ambiente (45%) rispetto alla benzina (21%), mentre il 19% ritiene che elettrica e benzina abbiano lo stesso impatto ambientale.

Sensibilità ambientale

Attraverso il sondaggio i giovanissimi intervistati hanno inoltre nominato i propri ambientalisti preferiti: al primo posto David Attenborough (46%), poi Greta Thunberg (36%,) Principe Carlo (28%), Palude (25%) Caroline Lucas (24%). "I bambini hanno una meravigliosa immaginazione, ma sono anche molto sensibili. Vogliono che la loro auto voli e sia divertente, ma anche sostenibile. Vogliamo creare l'auto dei sogni ed è fondamentale ascoltare le opinioni di bambini e adulti sulla strada per il 2030".

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Alunni delle elementari studieranno come diventare automobilisti responsabili da grandi. Una iniziativa della Kia in sei città italiane