Ultimo aggiornamento  04 dicembre 2021 17:04

Parigi sperimenta il bus autonomo.

Redazione ·

Parigi ha il suo primo bus autonomo. Il gruppo Ratp, che gestisce il trasporto pubblico nella capitale francese, sta testando da alcuni giorni un mezzo driverless, per ora nelle ore notturne, lungo la linea 393 (Sucy-Bonneuil /Thiais-Carrefour de la Résistance). Si tratta della prima volta in Francia per un esperimento di questo tipo, che in Europa ha un solo precedente a Malaga, in Spagna, ed è stato portato avanti anche in Cina.

Le prove su strada si svolgono con un autista di sicurezza a bordo di un bus standard prodotto dalla Crrc,  lungo 12 metri e dotato di 5 sensori (2 lidar, 2 radar, 1 telecamera) con 18 posti a sedere e circa 50 in piedi. I test proseguiranno nelle prossime settimane in notturna, lo step successivo saranno le prove di giorno, in coabitazione con altri mezzi tradizionali. La linea 393 trasporta 20mila passeggeri al giorno e serve 20 fermate distribuite su 12 chilometri che collegano 6 comuni (Thiais, Choisy-le-Roi, Créteil, Valenton, Bonneuil-sur-Marne e Sucy-en-Brie).      

Secondo l’azienda, nell’autunno del 2022 sarà possibile aprire il servizio anche al pubblico, sempre in via sperimentale, una volta che saranno stati risolti tutti i possibili problemi circa l'interazione tra il mezzo e la strada.

Catherine Guillouard - presidente e ceo del Gruppo Ratp – non ha nascosto la propria soddisfazione: “Siamo il primo operatore francese, e uno dei primi al mondo, a sperimentare un autobus autonomo di 12 metri, 100% elettrico, su una linea convenzionale. Il nostro know-how è ora ampiamente riconosciuto, con più di 15 esperimenti già effettuati in Francia e all'estero”.

A tutta sperimentazione

In questa occasione è stato delineato anche il programma del futuro sviluppo delle attività dello Ratp. Oltre alla navetta autonoma già in funzione a livello sperimentale su un percorso di sei chilometri all’interno del Bois de Vincennes, un altro mezzo driverless dovrebbe iniziare i test sulla Rive Gauche, in collaborazione con il Comune di Parigi e Paris2connect, entro l'anno in corso.

Prevista per i prossimi mesi anche la messa su strada di una navetta autonoma alla stazione di Saint-Rémy-Lès-Chevreuse (RER B), così come vanno avanti le prove del mezzo driverless che collega la stazione di Rueil-Malmaison (RER A) con la sede della società Arval.

Tag

Arval  · Autobus autonomo  · Parigi  · Ratp  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Il costruttore sperimenta mezzi driverless all’interno della sua struttura R&D a Gyeonggi e sta costruendo una torre di self-parking di otto piani per 600 veicoli

· di Patrizia Licata

Il simulatore di guida del Politecnico di Milano studia la gestione del traffico nelle città del futuro. E aiuta a capire come potremo renderle più sicure

· di Paolo Borgognone

Per John Krafcik - ceo del’azienda Usa – le auto senza conducente arriveranno ma servirà più del previsto. “Anche dalla prima orbita al viaggio sulla Luna ci sono voluti 10 anni”