Ultimo aggiornamento  27 settembre 2021 02:18

Milano, rimandata la riattivazione di Area C.

Marina Fanara ·

Marcia indietro del comune di Milano per la riattivazione di Area C: contrariamente a quanto già stabilito i 43 varchi varchi che delimitano la grande ztl all'interno della Cerchia dei Bastioni non verranno riaccesi a partire dal prossimo 1° ottobre a causa dell'emergenza sanitaria tuttora in corso che rende necessario il contingentamento della capienza sui mezzi pubblici e di conseguenza l'esigenza per i cittadini di utilizzare il mezzo proprio.

Via libera dal Comune

Fino al termine dell'emergenza legata al Covid-19, quindi, continuerà essere consentita la circolazione a tutti i veicoli per il trasporto persone interdetti al transito in Area C a telecamere accese:  Euro 2 benzina, Euro 3 e 4 diesel con Fap di serie e da Euro 0 a 4 diesel con Fap after market installato entro il 31 dicembre 2018 e con classe di adeguamento per la massa di particolato ad almeno Euro 4; Euro 5 diesel.

Il provvedimento è contenuto in un'ordinanza "contingibile e urgente" ai sensi dell'art. 50 comma 5 del D.Lgs. 267/2000 relativa all'adozione di ulteriori misure eccezionali volte a contrastare la diffusione del contagio da Covid-19 e a fronteggiare la situazione emergenziale.

Misura emergenziale

Palazzo Marino specifica che:"Il congelamento è la coerente conseguenza di tutte le disposizioni eccezionali prese in questi mesi per contrastare gli effetti della pandemia sulla mobilità cittadina, a partire dal contingentamento all'80% della capienza sul trasporto pubblico; appare ancora più opportuno in relazione al Patto adottato dal Comune e dalla Prefettura con le parti sociali ed economiche della città per consentire la ripresa in sicurezza delle attività scolastiche.

Ricordiamo che, in condizioni normali, Area C è attiva tutti i giorni feriali (weekend e festivi escluso) dalle dalle ore 7,30 alle 19,30. L'accesso è vietato ai veicoli più inquinanti, mentre è consentito il transito ai veicoli che trasportano disabili, agli elettrici (compresi moto e scooter), agli ibridi con emissioni di CO2 inferiore ai 100 grammi a chilometro e alle auto in car sharing. Previste deroghe per specifiche categorie come forze armate,  forze di Polizia, servizi sanitari.

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Il Comune vara altri 3 milioni di incentivi per l'acquisto di veicoli a basso impatto ambientale disponibili per tutto il 2021, riservati ai residenti e cumulabili con i contributi...