Ultimo aggiornamento  18 settembre 2021 12:20

Volkswagen Aero B, quello che sappiamo.

Angelo Berchicci ·

All'IAA di Monaco il ceo di Volkswagen Ralf Brandstätter è tornato a parlare del progetto conosciuto come Aero B, ovvero la futura berlina elettrica della Casa di Wolfsburg, ispirata alla concept ID.Vizzion presentata al Salone di Ginevra 2018. L'auto arriverà nel 2023 e ha già iniziato i test su strada (difatti a Wolfsburg ne sono stati immortalati i primi esemplari camuffati), con un'autonomia che potrà arrivare fino a 700 chilometri.

Mistero sul nome

Dietro la Volkswagen Aero B c'è tanta curiosità, e anche tanto mistero. Anzitutto per quanto riguarda il nome: quello della prima concept, ID.Vizzion, era chiaramente provvisorio, e in un secondo momento si era affermata come possibile la sigla ID.6, che tuttavia è stata impiegata per il suv elettrico a 7 posti venduto in Cina. Infine, Volkswagen ha dichiarato di riferirsi al progetto con il nome di Aero B, per cui ipotizziamo che l'auto possa essere lanciata sul mercato come ID.Aero o - mantenendo la nomenclatura basata sui numeri - ID.7.

Anche con carrozzeria station wagon

Al di là del nome, di sicuro c'è che la vettura avrà dimensioni esterne comparabili a quelle di una Passat, ma offrirà un'abitabilità simile a quella dell'ex ammiraglia Phaeton, grazie al maggiore passo garantito dalla piattaforma MEB, oltre a un bagagliaio dalla cubatura enorme, come ha dichiarato nei mesi scorsi Brandstätter. A differenza della Passat, dovrebbe avere una carrozzeria a 2 volumi e mezzo, ovvero con la coda piuttosto corta e il lunotto che si solleva in maniera solidale al baule.

Le foto spia mostrano una linea del tetto molto arcuata, con il montante C che arriva quasi fino all'estremità posteriore della vettura, in maniera simile a quanto visto sulla ID.Vizzion. Rispetto alla concept, la forma dei proiettori dovrebbe essere di tipo più convenzionale, e il tetto panoramico in cristallo dovrebbe scomparire. In un secondo momento è attesa anche una sua versione station wagon, dalle linee sportiveggianti in stile shooting brake, ispirata alla concept Space Vizzion.

Più economica delle rivali

La Aero B sarà dotata di powertrain a trazione posteriore e integrale, e potrà vantare vari tagli di batteria, compreso un inedito accumulatore "long range", che secondo le indiscrezioni avrà una capacità di 84 kilowattora e consentirà un'autonomia fino a 693 chilometri nel ciclo Wltp. Come per gli altri modelli della famiglia ID, anche la berlina avrà una sua declinazione sportiva GTX, che secondo la Casa potrà bruciare lo 0-100 in meno di 6 secondi.

Infine, il collocamento di mercato sarà interessante. Difatti, pur in assenza di dati ufficiali, l'auto dovrebbe avere un prezzo inferiore rispetto ad altre berline elettriche, come la Tesla Model 3, la Mercedes EQE e la Bmw i4, ponendosi come una sedan a batteria di fascia generalista in un'offerta al momento composta per lo più da modelli premium. 

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Il van elettrico che si ispira al mitico pulmino Bulli è stato mostrato nella versione a guida autonoma. Sfrutta in totale 31 sensori, tra cui 6 Lidar

· di Angelo Berchicci

La concept anticipa una piccola elettrica, attesa per il 2025 con prezzi attorno ai 20mila euro. Look retrò, 400 chilometri di autonomia e tanti gadget per l'intrattenimento