Ultimo aggiornamento  02 dicembre 2021 17:59

"Drive My Car", una Saab per il cinema.

Linda Capecci ·

Arriva il prossimo 23 settembre anche nelle sale italiane "Drive My Car", film diretto dell'acclamato regista giapponese Hamaguchi Ryusuke, vincitore del Premio per la Miglior Sceneggiatura al Festival di Cannes 2021. La storia è tratta da un racconto di Murakami Haruki presente nella raccolta "Uomini senza donne".

Il film, come si deduce dal titolo, ha un'automobile tra le protagoniste,  una Saab turbo 900 rossa per la precisione, all'interno della quale si svolge gran parte della vicenda.

Un'auto speciale

Prodotta dalla Casa svedese dal 1979 al 1998, la Saab 900 turbo arrivò a sostituire la ormai datata 99, su cui era principalmente basata. Disegnata da Bjorn Enwall - che collaborerà per gli scandinavi anche con la Fiat per lo sviluppo della Saab 9000 - venne prodotta in due generazioni e il suo successo è confermato dall'incredibile numero di varianti ed edizioni speciali che hanno contraddistinto la lunga vita di questo modello.

Una trama a quattro ruote

Tornando a "Drive My Car", il film - un lungo e complesso tragitto attraverso le vite e le fragilità di un gruppo di persone la cui vita ruota attorno al teatro - è incentrata sul personaggio di Yûsuke Kafuku, attore e regista da poco rimasto vedovo, che decide di trasferirsi a Hiroshima per dirigere un laboratorio teatrale.

Qui lavora all'allestimento dell'opera "Zio Vanja" di Cechov. Abituato a memorizzare il testo durante lunghi viaggi in auto, Kafuku è costretto a condividere il tragitto con una giovane autista a cui affida le chiavi della sua amatissima Saab: poco alla volta entra in confidenza con la ragazza, tra ricordi e rielaborazione dei propri traumi.

Tragitto nei ricordi

Hamaguchi Ryusuke, reduce dall'Orso d'argento all'ultima Berlinale con "Wheel of Fortune and Fantasy", nel corso di tre emozionanti ore, mette in scena la progressiva "distruzione" dei due principali ambienti del film: teatro e automobile, e racconta l'evoluzione personale del protagonista.

Kafuku, superando il dolore della perdita subita, impara ad ascoltare, aprendo lo spazio fino a quel punto inviolabile dell'automobile a un'altra persona,osservando la realtà che lo circonda con occhi diversi. "Drive My Car" è la storia intima, di una rieducazione alla vita, di un'esistenza che torna in carreggiata.

Tag

Cannes  · Cinema  · Drive My Car  · Saab  · 

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

Lexus è sponsor della 76sima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica e accompagnerà le star al tappeto rosso con la sua flotta con il motore elettrico accanto al benzina