Ultimo aggiornamento  24 ottobre 2021 04:13

Euro NCAP 2021, 5 modelli a 5 stelle

Redazione ·

Il quarto round di crash test 2021 di Euro NCAP - il consorzio internazionale autonomo di valutazione della sicurezza delle auto di cui fa parte anche l’ACI – ha visto protagonisti cinque differenti modelli, spinti da diverse alimentazioni: Subaru Outback, Audi Q4 e-tron, Lynk & Co 01, Nio ES8 e Toyota Mirai. Tutti hanno conseguito il punteggio massimo di 5 stelle.

Subaru Outback

Il nuovo Subaru Outback, con motore alimentato a benzina, è la star di questa serie di test Euro NCAP grazie alle 5 stelle ottenute in virtù della migliore valutazione complessiva. Tra i punti di forza, l’ampia e completa dotazione di sistemi di assistenza alla guida e le ottime performance riscontrate, (punteggio migliore in tutti i test, eccetto che nel funzionamento del sistema di riconoscimento del pedone in retromarcia). Qualche criticità solo nella protezione del torace per il conducente in caso di urto frontale e per il bambino seduto posteriormente in caso di urto laterale.

Audi Q4- Tron

La Q4 e-tron, modello completamente elettrico di Audi, ha superato tutte le prove del protocollo Euro NCAP 2021 con la massima valutazione di cinque stelle. In particolare il punteggio più elevato è stato ottenuto nelle prove della protezione dei bambini a bordo. Completa e performante la dotazione di sistemi di assistenza alla guida comprensivi del monitoraggio dello stato del conducente, azionamento del freno dopo una collisione (per prevenire impatti secondari) e un avanzato sistema eCall. Uniche piccole criticità, le marginali performance del sistema di frenata di emergenza autonoma (Aeb) in alcuni scenari e la scarsa protezione del bacino del pedone investito.

Lynk & Co 01 

Risultato al top per il marchio cinese Geely, al debutto in Europa col modello Lynk & Co 01. Il suv compatto - basato sulla piattaforma Cma, la stessa della Volvo XC40, ha ottenuto ottime performance in tutte le prove con eccellenza e massimo punteggio nei test dello scontro laterale contro barriera e palo. Ottima e completa la dotazione di Adas, (assente solo il sistema per evitare incidente in retromarcia). Le uniche criticità riguardano il riconoscimento del pedone, da parte del sistema Aeb, negli scenari più severi e la protezione del bacino in caso di investimento.

Nio ES8 

Anche il suv cinese 100% elettrico Nio ES8, ora disponibile in Europa, riceve cinque stelle. Buone valutazioni in tutti i test, massimo punteggio nell’urto laterale contro barriera e nella protezione dei bambini a bordo nel caso di urto frontale “disassato”. Qualche criticità la marginale protezione del torace del conducente in caso di urto frontale e/o laterale contro il palo, e del bacino e delle gambe del pedone in caso di investimento. Completa la dotazione di sistemi di assistenza alla guida.

Toyota Mirai

Toyota Mirai, (prima auto ad idrogeno con tecnologia Fuel Cell System a zero emissioni), ottiene il miglior punteggio possibile secondo i parametri Euro NCAP. Valutazioni positive in tutte le prove, massima votazione nella prova dell’urto contro barriera laterale e per la protezione dei bambini sui sedili posteriori. Completa e performante la dotazione di sistemi di assistenza alla guida con collisioni evitate o mitigate nella maggior parte delle prove effettuate. Uniche criticità: la marginale protezione del torace del conducente in caso di urto frontale e la scarsa protezione del bacino del pedone in caso di investimento.

“Bene tutte le alimentazioni”

“Questa nuova serie di test Euro NCAP - ha commentato Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’Automobile Club d’Italia - si contraddistingue per la varietà di alimentazioni dei modelli testati. Oltre a quelle tradizionali, sono stati valutate auto ibride, completamente elettriche e un veicolo fuel cell a idrogeno. Siamo in una fase di transizione epocale della mobilità che ha come obiettivi sostenibilità e rispetto dell’ambiente. Evidenziamo con piacere che gli ottimi risultati di tutti i modelli presi in esame denotano un impegno costante dei costruttori nella realizzazione di auto sempre più sicure”.

Ok anche la Ford Kuga phev

In questa sessione di test è stata valutata anche la nuova versione della Ford Kuga Phev, alimentazione ibrida plug in, variante della gemella Kuga diesel: confermato il risultato di  5 stelle, con protocollo Euro NCAP 2019.

Tag

ACI  · Angelo Sticchi Damiani  · Crash test  · Euro NCAP  · Toyota Mirai  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Vediamo quali sono le auto che hanno ottenuto i punteggi più elevati per ciascuno dei quattro criteri utilizzati dall'ente (protezione adulti, bambini, pedoni e presenza di Adas)

· di Redazione

Entrambe le vetture testate sfiorano il punteggio massimo. Per la Renault problemi con l’impatto laterale, la Opel difetta nella dotazione di sistemi di sicurezza

· di Redazione

I modelli del marchio premium di Hyundai, al debutto in Europa, ottengono il massimo punteggio. Arriva a 4 la terza generazione della Citroën C4, anche elettrica