Ultimo aggiornamento  09 dicembre 2021 07:45

Mercato auto, agosto profondo rosso.

Paolo Odinzov ·

Dopo le forti perdite di luglio anche ad agosto il mercato dell’auto in Italia chiude in rosso. Secondo i dati dell'Unrae - l'associazione dei costruttori esteri - sono in tutto 65.185 le immatricolazioni registrate nel mese, contro le 89.710 del 2020. La contrazione è del 27,3% nonostante il rifinanziamento degli incentivi partito proprio in agosto. Mentre nei primi 8 mesi del 2021 sono 1.069.875 le unità vendute equivalenti al 31,1% in più rispetto ai volumi dello scorso anno, colpito però pesantemente dal lockdown a causa della pandemia.

I canali di vendita

I canali di vendita evidenziano un forte calo dei privati che si fermano al 69%. Le autoimmatricolazioni perdono quasi la metà dei volumi e si portano al 7,9%. Perdono nel mese anche le immatricolazioni da parte di società con una quota del 5%, mentre il noleggio a lungo termine scende al 15% di penetrazione, al contrario di quello a breve termine che sale leggermente al 3,2% di share.

Le alimentazioni

Nelle alimentazioni le auto a benzina e diesel perdono circa il 50%, con le prime che rappresentano un quarto delle immatricolazioni del mese e le seconde che si fermano al 21,5%. Crescono i modelli a Gpl che contano il 10% delle vendite, mentre quelle a metano restano stabili al 2,3% di quota.

Exploit delle elettrificate

Un vero exploit nel mercato lo registrano ad agosto le auto elettrificate. Una vettura su tre immatricolata nel mese è ibrida (31,6% di quota). Le full hybrid contano l’8% del mercato, le mild hybrid il 23,6% e le plug-in (PHEV) raccolgono il 4,9% delle immatricolazioni, mentre le elettriche pure sfiorano il 5% di quota.

Segmenti e carrozzerie

Calano tutti i segmenti, compreso quello delle berline che rimangono comunque le più vendute con il 43,7% di quota mentre crossover e fuoristrada contano complessivamente la metà delle immatricolazioni.

Marchi e modelli

Riguardo ai marchi perdono praticamente tutti. Ad eccezione di Kia (+13,2%), Tesla (+57,1), Subaru (+23%), Maserati (+63,2%), Ferrari (+22,7) e Aston Martin (+200%).

Tra i modelli, Fiat Panda, Fiat 500 e Lancia Ypsilon restano le più vendute in Italia rispettivamente con 3.059, 3.022 e 2.066 unità nel mese, grazie anche alle nuove motorizzazioni mild hybrid.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

In Italia lo scorso mese sono state immatricolate 105.175 vetture contro le 156.357 del 2020. Ma dall'inizio dell'anno la crescita è del 20.6%. Volano le elettrificate

· di Paolo Odinzov

Registrate 724.710 immatricolazioni contro le 884.525 dello stesso mese 2020. Ancora positivo, invece, il dato cumulato da inizio 2021 (8.188.886 nuove auto) +12,7%.

· di Angelo Berchicci

Le immatricolazioni sono state 110.282, il dato più basso da gennaio, inferiore anche a quello del 2020 (-11%). Nei primi 7 mesi +38% rispetto all'anno scorso, colpito dal lockdown