Ultimo aggiornamento  21 ottobre 2021 01:03

Monza: la “parabolica” intitolata ad Alboreto.

Redazione ·

La curva Parabolica dell’Autodromo Nazionale Monza sarà intitolata a Michele Alboreto, a vent'anni esatti dalla morte del pilota milanese, avvenuta nel 2001. La decisione è stata presa dal presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani – dopo il parere favorevole da parte della Giunta sportiva - e verrà ufficializzata sabato 11 settembre, nel corso del weekend del Formula 1 Heineken Gran Premio d’Italia.  

La cerimonia di intitolazione avverrà nel giorno della Sprint Qualifying, alla presenza della moglie del pilota Nadia e dei famigliari, dello stesso Angelo Sticchi Damiani, del Presidente e ceo di F1 Stefano Domenicali, e del Presidente di “Autodromo Nazionale Monza” Giuseppe Redaelli. 

Storia a tutta velocità 

La Parabolica venne costruita nel 1955, prendendo il posto di due tornanti pavimentati con cubetti di porfido e uniti da un breve rettifilo e prese il nome dal disegno e dalla traiettoria che descrive: una linea ad arco crescente, simile ad un arco di parabolica. 

Superato l’imbocco più stretto che segue il rettilineo opposto a quello di partenza, i piloti possono percorrere il tratto finale della curva in piena accelerazione, scorrendo verso l’esterno e imboccando il rettifilo del traguardo a piena velocità.

Indimenticato campione

Michele Alboreto è stato uno dei più grandi piloti italiani degli ultimi decenni. Nato a Milano il 23 dicembre 1956, iniziò la sua avventura sportiva nel 1976, nel campionato Formula Monza. Negli anni Ottanta debuttò in Formula 1 e - dopo un’esperienza alla Tyrrell - passò alla Ferrari, con la quale divenne vicecampione del mondo nel 1985.

Nel corso della sua carriera vinse cinque GP di F1 e partecipò anche altri campionati tra cui DTM, Formula Indy e mondiale Endurance, nel quale vinse la 24 Ore di Le Mans nel 1997. Morì il 25 aprile 2001, a soli 44 anni, a seguito di un incidente nell’Autodromo di Lausitz, durante alcuni test di preparazione proprio per la classica di durata. Alboreto era stato nominato vicepresidente della CSAI e oggi la Scuola federale ACI Sport porta il suo nome.

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

A Monza pubblico al 50% (con Green Pass), passerella per i campioni d’Europa di calcio e i medagliati d'oro di Tokyo. Venerdì le prove, sabato “sprint race”, domenica 12 la gara

· di Redazione

In occasione del Gran Premio d'Italia (12 settembre 2021) è stata confermata la notizia dal presidente Sias Redaelli e si accederà con il Green Pass