Ultimo aggiornamento  24 ottobre 2021 05:58

Vacanze in auto: occhio alle regole anti Covid.

Marina Fanara ·

Anche quest'anno la maggior parte degli italiani useranno l'auto per andare in vacanza. Ma attenzione, perché in tal caso occorrerà rispettare le norme anti Covid stabilite dal governo, che sono rimaste invariate senza che sia intervenuto alcun alleggerimento delle restrizioni imposte nel periodo più critico della pandemia e che valgono anche per chi è vaccinato e in possesso di regolare green pass.

In famiglia, liberi tutti

A confermarcelo è il ministero della Salute. La prima distinzione è la presenza a bordo di familiari conviventi o non conviventi. Le norme stabiliscono che i membri di uno stesso nucleo familiare che vivono sotto lo stesso tetto (status che deve essere certificato dal documento anagrafico) possono viaggiare liberamente nella stessa auto senza limitazioni di numero e distanziamento a bordo. In tal caso non è neppure obbligatorio indossare la mascherina. 

Tra amici, massimo in tre a bordo

Regole rigide, invece, per i non conviventi, amici o parenti che siano: si può viaggiare sulla stessa auto, ma al massimo in tre persone, ovvero il guidatore e due passeggeri nella fila posteriore, il che significa che una normale vettura a cinque posti può trasportare al massimo tre persone (se la macchina è omologata per otto passeggeri il limite massimo è cinque). La mascherina in tal caso è obbligatoria per l'intera durata del percorso. Occhio alle multe: chi non rispetta le norme sul distanziamento e sui dispositivi di protezione in auto (che ricordiamo non sono state modificate dagli ultimi decreti), rischia una multa da 400 a 1.000 euro.

All'estero: viaggiate informati

Ricordiamo a tutti coloro che vanno in vacanza all'estero di informarsi prima di mettersi in viaggio sulle specifiche norme anti contagio in vigore nei singoli paesi di destinazione (come green pass, tampone o ulteriore modulistica dedicata) e sugli adempimenti necessari per il rientro in Italia: dettagli e aggiornamenti sono consultabili sul sito del ministero della Salute (www.salute.gov.it) o all'indirizzo infocovid.viaggiaresicuri.it del ministero degli Esteri.

Green pass trasporti da settembre

Infine, il governo ha stabilito che dal prossimo 1° settembre su treni, aerei e navi a lunga percorrenza si potrà accedere solo se in possesso di green pass (il certificato verde rilasciato a chi si è vaccinato, ha effettuato un tampone molecolare o è guarito dal Covid). Si tratta di un obbligo, quindi, che riguarda anche chi si imbarca con l'auto su un traghetto, ad eccezione di quelli in servizio sullo Stretto di Messina.

Tag

coronavirus  · Governo  · Green Pass  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Nel fine settimana previsti grandi volumi di traffico in particolare lungo le direttrici verso i luoghi di villeggiatura e le zone di confine. Si raccomanda prudenza

· di Linda Capecci

In partenza per le vacanze non dobbiamo dimenticarci dei nostri amici a quattro zampe. Ecco qualche idea per viaggiare in sicurezza con cani e gatti

· di Angelo Berchicci

Si avvicina la partenza per milioni di italiani, e inevitabilmente anche il rischio di code in autostrada. Qualche informazione per non farsi sorprendere dall'esodo

· di Angelo Berchicci

Il segreto di un viaggio riuscito è la preparazione. Riepiloghiamo quali sono le operazioni da effettuare sul veicolo e le informazioni utili per guidare all'estero