Ultimo aggiornamento  20 ottobre 2021 18:10

Ford, all'asta la Shelby Cobra Concept.

Edoardo Nastri ·

Carroll Shelby in persona la chiamava affettuosamente "Daisy" durante la fase di sviluppo a cui lui stesso ha partecipato attivamente. La Ford Shelby Cobra Concept del 2004 – ispirata alla mitica Shelby Cobra del 1961 - è una delle poche concept car ancora perfettamente funzionanti e performanti arrivata ai giorni nostri, 17 anni dopo il suo debutto al Salone di Detroit.

Il prototipo americano è uno dei modelli di punta dell’asta di Mecum (12-14 agosto 2021) che si svolgerà durante la Monterey Car Week. Per portarsi a casa questo mito bisognerà spendere una cifra (stimata) che si aggira tra 1,5 e 2 milioni di dollari. La Shelby Cobra Concept è alimentata da un motore V10 in alluminio a 40 valvole da 6,4 litri per 605 cavalli di potenza, uno dei quattro propulsori sperimentali prodotti dal gruppo Advanced Powertrain di Ford, il reparto speciale di ricerca e sviluppo motori del costruttore americano.

Carroll Shelby collaudatore d'eccezione

Estetica e potenza non sono le uniche due caratteristiche a rendere questa concept così speciale. Prima dell’ok definitivo il prototipo è stato guidato da Carrol Shelby per oltre 150 miglia sulla pista Irwindale Speedway in California e nel 2005 è stata protagonista del film "XXX: State of the Union". Nel 2017 la Shelby Cobra Concept è stata acquistata da Chris Theodore, ex capo dello sviluppo prodotto di Ford e i proventi derivanti dalla vendita sono stati utilizzati per restaurare ed aprire al pubblico la storica residenza di Henry e Clara Ford a Detroit.

La vettura promette grandi prestazioni e piacere di guida, e ha caratteristiche che sembrano discostarsi un po’ dalle classiche muscle car. Grazie al cambio montato posteriormente, la distribuzione dei pesi è quasi perfetta, mentre le misure compatte la rendono particolarmente agile anche nel misto. Gli interni sono unici: cruscotto in alluminio, poggiatesta, maniglie interne, modanature e altri dettagli sono in fibra di carbonio, mentre i sedili Sparco hanno le cinture a quattro punti. “A fine carriera dovevo assolutamente mettermi alla guida di una nuova Cobra. E Daisy è fantastica”, parola di Carroll Shelby.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

La AC Cars Ace RS - che diede spunto alla nascita della roadster con motore americano - si ripropone in versione elettrica. 37 esemplari, 150mila euro il prezzo

· di Angelo Berchicci

La sportiva americana ora è a batteria grazie alla britannica AC Cars. Tiratura limitata a 58 esemplari, 308 cavalli e 240 chilometri di autonomia a zero emissioni