Ultimo aggiornamento  24 ottobre 2021 15:02

Ford, dal 2023 l’elettrico al top degli investimenti.

Redazione ·

Per la prima volta nei suoi 118 anni di storia, a partire dal 2023, Ford prevede di spendere di più sui veicoli elettrificati che per quelli con motore a combustione interna. Lo ha annunciato il direttore operativo dell'Ovale Blu per il Nord America, Lisa Drake, confermando l’aumento degli investimenti in elettrificazione del marchio a 30 miliardi di dollari per il 2025.

"Siamo straordinariamente felici dei risultati ottenuti dalla Mach E e dal F-150 Lightning che hanno portato il 70% di nuovi clienti al marchio Ford. Questo successo ci permette di affiancare al business tradizionale quello delle elettriche, per questo le nostre aspirazioni sono alte".

Grande successo

La casa di Dearborn ha lanciato il suo primo veicolo completamente elettrico, la Mustang Mach-E, alla fine dello scorso anno e prevede di mettere sul mercato una versione elettrica del furgone Transit più tardi quest'anno. E l'anno prossimo è previsto il lancio di una declinazione a batteria del pick-up F-150, a lungo il veicolo più venduto negli Stati Uniti. Queste offerte riflettono la strategia di Ford di elettrificare i suoi nomi più popolari, una mossa che ha avuto successo, sia in termini di vendite che di recensioni, con la Mach-E. 

"La domanda per la nostra prima serie di elettriche ha nettamente superato anche le nostre più ottimistiche proiezioni ", ha detto il ceo di Ford Jim Farley agli analisti di Wall Street la scorsa settimana, riferendo che l'F-150 Lightning ha attirato più di 120mila prenotazioni non vincolanti, con circa il 75% dei potenziali clienti provenienti da altri marchi automobilistici.

Programmi ambiziosi

Puntare pesantemente all'elettrificazione è una componente chiave del piano di crescita "Ford+" annunciato dall'azienda, che include anche un'enfasi sulla connettività digitale e sui veicoli commerciali.
Ford ha detto che si aspetta di elettrificare il 40% della sua linea globale entro il 2030.

Anche la rivale General Motors ha detto all'inizio di quest'anno che il 2021 ha segnato il "sorpasso", con una spesa più alta per lo sviluppo di veicoli elettrici e autonomi (in crescita del 30% fino a 35 miliardi di dollari nel 2025) che sui prodotti a benzina e diesel. Entro quella stessa data il costruttore di Detroit ha in programma di introdurre 30 nuovi veicoli a batteria a livello globale.

La proposta di Biden

Questi investimenti e impegni arrivano mentre la Casa Bianca sta negoziando con le case automobilistiche di Detroit e il sindacato degli United Auto Workers sulle politiche riguardanti le emissioni e gli obiettivi di vendita dei veicoli elettrici che l'amministrazione potrebbe annunciare già questa settimana. Il presidente Biden sta puntando a coinvolgere aziende e rappresentanti dei lavoratori affinché le prime si impegnino ad avere tra il 40% e il 50% delle vendite elettrificate entro il 2030.

Washington sta anche per annunciare l'aggiornamento delle emissioni e degli standard di chilometraggio, politiche che avranno importanti implicazioni per le decisioni di investimento delle case automobilistiche.

Tag

elettrificazione  · Ford  · General Motors  · Jim Farley  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Il costruttore ha realizzato per le Olimpiadi il filmato “Make It Revolutionary”, diretto dalla regista premio Oscar Chloé Zhao. Un tributo all’elettrificazione della gamma

· di Luca Gaietta

La vettura elettrica è entrata nel Guinness dei primati per aver stabilito una percorrenza media di 10,52 chilometri per kWh su un totale di 1.351 chilometri