Ultimo aggiornamento  20 settembre 2021 17:24

Volkswagen potrebbe (ri)acquistare Europcar.

Redazione ·

Il gruppo Volkswagen potrebbe acquistare, nelle prossime ore, la società di noleggio Europcar Mobility Group. A riportarlo è la Reuters, che parla di "contatti avanzati" e di un’offerta, da parte di un consorzio, guidato dalla casa automobilistica tedesca, di 2,5 miliardi di euro. Ovvero circa 0,50 euro per azione, dopo che una precedente proposta da 0,44 euro è stata rifiutata nelle settimane scorse.

Le trattative sono particolarmente complesse in quanto le parti coinvolte sono 10, tra cui più di una mezza dozzina di investitori di hedge fund con interessi nelle azioni di Europcar.

Scommessa sulla mobilità

Volkswagen sarebbe interessata ad avere un accesso privilegiato all'infrastruttura e alla tecnologia di Europcar, aprendosi uno spazio nei servizi di mobilità. La domanda di auto a noleggio è in ripresa, grazie all'allentamento delle restrizioni agli spostamenti legate al coronavirus da parte dei vari governi ma – nello stesso momento - le aziende del settore affrontano sfide a lungo termine portate da nuovi concorrenti che offrono servizi di taxi privati (ride-hailing) e car sharing.

Alla fine dello scorso anno, Europcar ha concordato un aumento di capitale e una ristrutturazione che ha cancellato più di 1 miliardo di euro di debiti, dando il controllo della società a diversi hedge fund tra cui Anchorage Capital Group e Marathon Asset Management.

Se si trovasse un accordo, questo segnerebbe un ritorno al passato. Volkswagen aveva infatti rilevato Europcar alla fine degli anni '90, per poi rivenderla alla società di buyout Eurazeo SE nel 2006 per 1,26 miliardi di euro.

Tag

Autonoleggio  · Car Sharing  · Europcar  · Gruppo Volkswagen  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

La Casa ha svelato un nuovo crossover compatto. Più basso e sportivo del T-Cross, si caratterizza per il lunotto inclinato in stile coupé. Disponibile dal 2022

· di Marina Fanara

Dal 2020 l'obbligo della tassa sulle auto a noleggio è passato al cliente. Critica l'Aniasa, anche sulle differenze da regione a regione per quanto riguarda le esenzioni