Ultimo aggiornamento  25 settembre 2021 19:57

LiveWire One, debutto con sconto.

Antonio Vitillo ·

Nuovo il marchio, nuova la moto, ma solo nel prezzo. Harley-Davidson prima lancia la divisione LiveWire, operazione che fornisce una identità commerciale autonoma al progetto di elettrificazione di parte della sua produzione, poi propone il primo modello della neonata gamma: si chiama One, anche se, di fatto, è una replica della LiveWire, cioè della prima moto elettrica proposta dal marchio di Milwaukee.

Piccole differenze

Se la LiveWire One differisce dalla Harley-Davidson LiveWire sostanzialmente in pochi dettagli e nelle colorazioni - al posto dell’arancione ci sono la versione nera o bianca e nera - a sorprendere è il sostanziale ribasso del prezzo di vendita. Uno "sconto" che sul mercato degli Stati Uniti ammonta a 7.800 dollari, che al cambio attuale sono oltre 6.600 euro.

Arrivata sul mercato nel 2019, in Europa il modello della casa madre costava 34.200 euro, mentre servivano 29.799 dollari in USA, dove ora la One viene offerta a 21.999.

La prima LiveWire monta lo stesso motore “Revolution” della originale, che - secondo i dati tecnici dichiarati - sviluppa la potenza di 75 chilowatt (102 cavalli), mentre la batteria è da 15,4 chilowatt/ora, valori che sulla H-D LiveWire erano rispettivamente di 78 (105) e 15,5.

L’autonomia massima dichiarata è identica, di 235 chilometri.

Tag

Harley Davidson  · LiveWire  · Moto elettrica  · One  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

La casa di Milwaukee ha annunciato la creazione di un sub-brand indipendente - il primo tra i costruttori di motociclette - dedicato alle due ruote a batteria