Ultimo aggiornamento  02 dicembre 2021 11:18

Pininfarina Battista, come tu mi vuoi.

Paolo Odinzov ·

Per averla bisognerà spendere intorno a 2 milioni di euro, una cosa però è sicura: chi avrà la fortuna e soprattutto il conto in banca da potersi permettere di acquistare una delle 150 Battista Pininfarina previste sarà sicuro di possedere un esemplare unico, differente da tutti gli altri.

La Carrozzeria italiana di Cambiano, oggi di proprietà del gruppo indiano Mahindra & Mahindra, ha infatti ideato per i clienti un programma dedicato di personalizzazione per aggiungere esclusive caratteristiche nel design e nell’allestimento della esclusivissima e costosissima hypercar elettrica da 1.397 chilowatt (1.900 cavalli), prodotta interamente nel polo della azienda a Torino con l’inizio delle consegne previsto a fine 2021.

Dai colori alle incisioni sul telaio

Pininfarina ha specificato che per la Battista sono possibili 128 milioni di combinazioni nello stile. Andando dai colori della vernice esterna, sempre che non si scelga lasciare la carrozzeria in fibra di carbonio a vista, alle finiture interne e i dettagli in alluminio in diverse parti della scocca. Altre opzioni includono modifiche alle calotte degli specchietti, all’alettone posteriore, alle pinze dei freni, ai cerchi in lega e anelli di bloccaggio centrale. Si possono inoltre personalizzare le incisioni sulla piastra telaio tra i sedili e sulla portiera del passeggero.

L'esemplare ispirato a New York City

Per dare un’idea di quanto sia possibile rendere unica la Battista, Pininfarina ha presentato nei giorni scorsi un esemplare ispirato nel design alla città di New York City, distinto all’esterno da una combinazione di colori rosso-bianco e blu della bandiera americana, ruote grigio opaco, fari in alluminio spazzolato e una finitura nera per tetto, diffusore posteriore e alettone.

All'interno, la Battista New York City presenta invece sedili in pelle nera, cinture di sicurezza bianche, e rivestimenti in Alcantara blu con una combinazione di cuciture blu, rosse e bianche.

"Immergersi nel processo di progettazione dell'auto"

“Il nome Pininfarina ha un'eredità storica di singole auto e la Battista continua questa eredità, poiché ogni veicolo sarà davvero personalizzato in base al design. I nostri clienti hanno l'opportunità unica di entrare a far parte della famiglia Automobili Pininfarina, immergendosi nel processo di progettazione con talentuosi artigiani per garantire che il loro veicolo rifletta in modo autentico la loro personalità e i loro gusti, creati con un tocco davvero personale", ha detto Sara Campagnolo, responsabile del design, colori e  materiali dell'azienda.

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

La versione definitiva della hypercar elettrica da 1.900 cavalli è stata svelata in California durante la Monterey Car Week. Prezzo che parte da 2 milioni di euro

· di Edoardo Nastri

L'hypercar elettrica ha completato il suo programma di test sulla storica pista pugliese scaricando sull'asfalto i suoi 1.900 cavalli. Prime consegne nel 2021