Ultimo aggiornamento  26 luglio 2021 03:42

Pedaggi, Antitrust contro Autostrade.

Redazione ·

L'Autorita' Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un procedimento di infrazione nei confronti di Autostrade per l'Italia, concessionaria della gestione e della manutenzione di oltre 3.000 chilometri di rete autostradale nel nostro Paese.

Il fascicolo e' stato aperto "per inottemperanza alla diffida - si legge in una nota dell'antitrust - che imponeva alla societa' di cessare la pratica scorretta accertata nel mese di marzo 2021". In pratica "Aspi  non ha ridotto il costo del pedaggio e non ha adottato alcuna procedura per riconoscere agevolazioni tariffarie e rimborsi per le tratte autostradali in cui si verificano rilevanti criticità nella viabilità' a causa di lavori straordinari per la messa in sicurezza delle infrastrutture che risentono di gravi carenze nella gestione e nella manutenzione”.

Multa salata

Al termine dell'istruttoria, l'Autorita' aveva sanzionato la concessionaria con 5 milioni di euro (il massimo previsto dalla norma), per la mancata riduzione del pedaggio sulle autostrade A/16 Napoli/Canosa, A/14 Bologna/Taranto, A/26 Genova Voltri-Gravellona Toce e, per le parti di sua competenza, A/7 Milano-Serravalle-Genova, A/10 Genova-Savona-Ventimiglia e A/12 Genova-Rosignano, in violazione degli articoli 20, 22, 24 e 25 del Codice del Consumo.

In queste tratte si erano registrate importanti riduzioni delle corsie di marcia oppure specifiche limitazioni della velocita' massima consentita, con conseguente notevole disagio non solo per i consumatori ma anche per gli autotrasportatori, in termini di code, rallentamenti e significativo aumento dei tempi di percorrenza".

La risposta di Aspi è in una nota nella quale la società sottolinea di aver attivato "già nel 2020 riduzioni o azzeramenti a favore dell'utenza nelle tratte oggetto di sensibili disagi", lamentando anche "un calo dei ricavi di 77 milioni di euro tra il 2020 e il 2021". Autostrade - si legge nel documento - ha anche formulato "una concreta proposta di un sistema di cashback del pedaggio".

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

La decisione presa da Aspi, in accordo con il ministero delle Infrastrutture, per alleviare i disagi degli utenti a causa dei cantieri. Transito gratuito fino ad Albisola

· di Redazione

Il consorzio guidato da Cassa depositi e prestiti, società con capitale del Ministero dell'economia, ha raggiunto l'intesa con Atlantia per la cessione dell'88% di Aspi